Che cos’è il frutto di Cermai – Informazioni sugli usi di uva spina di Otaheite

Quando un'uva spina non è un'uva spina? Quando si tratta di uva spina otaheite. Fai clic sull'articolo che segue per scoprire come utilizzare le uva spina otaheite e altre interessanti informazioni sugli alberi da frutta cermai.

Che cos'è il frutto di Cermai - Informazioni sugli usi di uva spina di Otaheite

Quando un’uva spina non è un’uva spina? Quando è uva spina otaheite. A differenza di un’uva spina in tutti i modi tranne forse per la sua acidità, l’uva spina otaheite (Phyllanthus acidus) può essere trovata nelle zone tropicali e subtropicali del mondo dove è anche conosciuta come l’albero da frutto del cermai. Che cos’è il cermai? Continua a leggere per scoprire come usare l’uva spina otaheite e altre interessanti informazioni sugli alberi da frutto dei cermai.

Che cos’è il frutto Cermai?

Gli alberi di uva spina Otaheite sono uno spettacolo familiare nei villaggi e nelle fattorie di Guam, in tutto il Sud Vietnam e Laos, e nella Malesia settentrionale e in India. Questo esemplare fu introdotto in Giamaica nel 1793 e si è diffuso in tutti i Caraibi, alle Bahamas e alle Bermuda. Naturalizzato nel sud del Messico e in alcune parti dell’America centrale, si trova anche più raramente in Colombia, Venezuela, Suriname, Perù e Brasile.

Questo insolito arbusto o albero ornamentale cresce da 6 ½ a 30 (2-9 m.) in altezza. È un membro della famiglia delle Euphorbiaceae, una delle poche che portano frutti commestibili.

Informazioni aggiuntive sull’albero da frutto Cermai

L’abitudine dell’uva spina otaheite si sta diffondendo e si riempie di una corona folta di folta , rami grezzi, principali. Alle punte di ogni ramo ci sono grappoli di ramoscelli verdi decidui o rosa più piccoli. Le foglie sono sottili, appuntite e lunghe da in a 3 in (2-7,5 cm). Sono verdi e lisce nella parte superiore e blu-verde nella parte inferiore.

La fruttificazione è preceduta da piccoli fiori rosa maschili, femminili o ermafroditi raggruppati insieme. Il frutto ha 6-8 costole, è largo da 1/8 a 1 in (1-2,5 cm) e giallo pallido se immaturo. Quando è maturo, il frutto diventa quasi bianco e di consistenza cerosa con polpa croccante, succosa e sapida. Al centro del frutto del cermai si trova una pietra nervata strettamente incastonata contenente 4-6 semi.

Coltivazione di uva spina Otaheite

Se sei interessato a coltivare alberi di uva spina otaheite, avrai bisogno di avere una serra o vivere in una regione tropicale o subtropicale. Detto questo, la pianta è abbastanza resistente per sopravvivere e fruttifica a Tampa, in Florida, dove le temperature possono essere molto più fredde rispetto al sud della Florida.

L’uva spina Otaheite prospera in quasi tutti i terreni ma preferisce terreni umidi. Gli alberi vengono generalmente propagati tramite seme ma possono anche essere propagati da germogli, talee di legno verde o strati d’aria.

Questo uva spina deve maturare circa 4 anni prima di produrre frutti di qualsiasi sostanza. Una volta in età fertile, gli alberi possono sopportare 2 raccolti all’anno.

Che cos'è il frutto di Cermai - Informazioni sugli usi di uva spina di Otaheite

Uso di uva spina Otaheite

L’uva spina Otaheite ha molti usi. Viene spesso usato in cucina in cui il frutto viene tagliato dalla fossa e poi miscelato con lo zucchero che estrae il succo e addolcisce il frutto in modo che possa essere trasformato in salsa. In alcuni paesi, la carne crostata viene aggiunta come aroma speciale ai piatti. Il frutto viene spremuto, conservato, candito e persino in salamoia. In India e Indonesia, le foglie giovani vengono cotte come verdi.

In India, la corteccia viene usata occasionalmente per pelli conciarie.

Esistono molti usi medicinali di uva spina di otaheite. È prescritto per tutto, da un purgante, a un trattamento di reumatismi e psoriasi, a sollievo per mal di testa, tosse e asma.

Infine, le uva spina otaheite hanno un uso più macabro. Un succo estratto dalla corteccia dell’albero contiene ingredienti tossici come saponina, acido gallico, tannino e possibilmente lupeolo. Apparentemente, questa tossicità è stata sfruttata e utilizzata nell’avvelenamento criminale.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: