Che cos’è un fiore cardinale: informazioni sulla pianta cardinale di fiori selvatici

Il fiore cardinale produce fiori rossi intensi in un momento in cui molte altre piante perenni sono in calo nel caldo estivo. Trova informazioni sulla pianta cardinale di fiori selvatici in questo articolo.

Che cos'è un fiore cardinale: informazioni sulla pianta cardinale di fiori selvatici

Chiamato per il colore rosso vivo di una veste di cardinale cattolico romano, il fiore cardinale (Lobelia cardinalis) produce un rosso intenso fiorisce in un momento in cui molte altre piante perenni sono in calo nel caldo estivo. Questa pianta è una scelta eccellente per naturalizzare e prati di fiori selvatici, ma ti piacerà anche coltivare fiori cardinali in bordi perenni. Quindi, cos’è esattamente un fiore cardinale e come coltivi i fiori cardinali in giardino? Continua a leggere per saperne di più sulla pianta cardinale di fiori selvatici.

Che cos’è un fiore cardinale?

La pianta cardinale di fiori selvatici è un fiore selvatico americano originario dell’Illinois, Indiana, Iowa, Michigan, Missouri, Ohio e Wisconsin. Questi fiori di Lobelia sono piante perenni alte che prosperano nelle zone di robustezza delle piante dell’USDA da 1 a 10. Alte punte di fiori rosso brillante a forma di tromba si innalzano sopra il fogliame verde scuro. La crescita di fiori cardinali fiorisce durante l’estate e talvolta in autunno.

La maggior parte degli insetti fa fatica a navigare sui lunghi colli dei fiori a forma di tromba, quindi i fiori cardinali dipendono dai colibrì per la fecondazione. Il colore rosso vivo dei fiori e il nettare dolce attirano molte specie di colibrì e i fiori cardinali in crescita sono ideali per l’uso nei giardini di colibrì.

Le radici finemente macinate di questo fiore selvatico dei nativi americani erano un tempo tradizionalmente usate come afrodisiaci e pozioni d’amore, ma la pianta è tossica se consumata in grandi quantità. Pertanto, è meglio attenersi solo alla crescita e alla cura dei fiori cardinali invece di usarli in medicina.

Come coltivate i fiori cardinali?

I fiori cardinali crescono meglio in un luogo al mattino sole e ombra pomeridiana, tranne nelle zone fresche dove hanno bisogno del sole pieno.

Hanno bisogno di un terreno umido e fertile e funzionano meglio se si lavora molta materia organica nel terreno prima di piantare. Prepara nuove piante in primavera, distanziandole di circa un piede. Mantieni il terreno molto umido man mano che le piantine si stabilizzano. Uno strato di pacciame organico attorno alle piante aiuterà a prevenire l’evaporazione dell’acqua.

Che cos'è un fiore cardinale: informazioni sulla pianta cardinale di fiori selvatici

Cura dei fiori cardinali

Innaffia profondamente i tuoi fiori cardinali in crescita in assenza di pioggia.

Fertilizzare le piante in autunno con una pala di compost per ogni pianta o un fertilizzante per uso generale.

Nelle zone USDA più fredde della zona 6, coprire le piante in autunno con uno spesso strato di pacciame di pino a meno che non si preveda un pesante manto nevoso.

I fiori cardinali iniziano a fiorire all’inizio dell’estate e raggiungono il picco da metà a fine estate. Taglia i gambi dei fiori quando hanno finito di fiorire o lasciali in posizione se vuoi che le piante si seminino da sole. Dovrai ritirare il pacciame in modo che i semi possano cadere direttamente sul terreno se vuoi piantine. Se tagli i picchi di fiori spesi appena sopra la parte frondosa dello stelo, potrebbero sorgere nuovi picchi per prendere il loro posto, ma saranno leggermente più corti del primo picco.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.39 MB