Che cos’è un giardino della memoria: giardini per persone con morbo di Alzheimer e demenza

Che cos'è un giardino della memoria: giardini per persone con morbo di Alzheimer e demenza

Esistono molti studi sui benefici del giardinaggio sia per la mente che per il corpo. Semplicemente stare all’aperto e connettersi con la natura può avere un effetto chiarificatore e benefico. Le persone con demenza o morbo di Alzheimer raccolgono una serie di esperienze positive dalla partecipazione al giardino. Progettare un giardino di memoria, o uno per le persone colpite da queste condizioni debilitanti, permette loro di godere di esercizio e aria fresca e di stimolare i sensi.

Che cosa è un giardino di memoria?

Giardini della memoria stimolare i pazienti che vivono con perdita di memoria. Possono portare delicati richiami alle esperienze passate e attirare la memoria mentre vengono evidenziati l’identificazione e la cura delle piante. I giardini per le persone con l’Alzheimer sono anche utili per i caregiver, le cui vite sono anche capovolte e hanno bisogno di un meritato luogo di pace.

I giardini amichevoli dell’Alzheimer hanno dimostrato scientificamente di aiutare a guarire il corpo e la mente portare speranza e impegno sotto forma di attività e partecipazione. La cura del paziente si è evoluta nel corso degli anni e ora abbraccia sia la medicina occidentale che quella orientale in un pacchetto olistico. È stato dimostrato che il solo trattamento del corpo non è abbastanza stimolante in molte situazioni e questo è il caso di chi soffre di perdita di memoria.

I giardini per le persone affette da demenza o il morbo di Alzheimer possono ridurre i sentimenti negativi, fornire risultati positivi esperienze, ridurre lo stress e aiutare a mantenere l’attenzione. Si può affermare che qualsiasi giardino ha queste capacità, ma la progettazione di un giardino di memoria con tali pazienti in mente dovrebbe includere elementi importanti come la sicurezza e le caratteristiche di interesse.

Progettare i giardini amichevoli dell’Alzheimer

Secondo per gli esperti, i giardini per le persone con Alzheimer dovrebbero avere diversi aspetti. Il primo è salute e sicurezza. Evitare le piante tossiche, installare la ringhiera e fornire percorsi fanno tutti parte della creazione di un ambiente sicuro. Le recinzioni devono essere abbastanza alte da non essere ridimensionate e tutti i marciapiedi non scivolano. I percorsi devono essere abbastanza ampi da ospitare anche le sedie a rotelle.

Successivamente, qualsiasi dispositivo di sicurezza deve essere mascherato per prevenire l’ansia. Piantare viti e alberi più alti per schermare cancelli e recinti e racchiudere lo spazio in pace naturale. La manutenzione deve essere presa in considerazione in modo che il luogo non abbia insidie, il drenaggio sia adeguato e le vie sono sicure e facili da navigare.

Sviluppare un giardino che può essere apprezzato dall’interno può anche aiutare i pazienti con perdita di memoria. Gli elementi del giardino dovrebbero includere profumi, colori, suoni, fauna selvatica e forse anche commestibili. Chi non ama una passeggiata pigra che finisce in una mela appena colta o una fragola rossa matura? Questi tipi di aggiunte pensierose creeranno un effetto olistico che calma l’anima.

Ricorda di includere panchine per i camminatori stanchi e un’area ombreggiata per prevenire il surriscaldamento. Un giardino della memoria è molto simile a qualsiasi giardino, ma alcune aggiunte speciali possono aiutarlo a diventare più utile per chi è sfidato dalla perdita di memoria e fornire un ambiente bello, nutriente e curativo.

Che cos'è un giardino della memoria: giardini per persone con morbo di Alzheimer e demenza

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.67 MB