Coltivazione di dragoncello all’interno: Come coltivare il dragoncello all’interno

La coltivazione del dragoncello all'interno consente di accedere facilmente all'erba e di proteggerla dalle basse temperature. Ci sono alcuni consigli per imparare a far crescere il dragoncello in casa. Questo articolo sarà di aiuto.

Coltivazione di dragoncello all'interno: Come coltivare il dragoncello all'interno

La coltivazione del dragoncello in ambienti chiusi consente un facile accesso all’erba e protegge le piante dalle basse temperature. Il dragoncello è solo metà resistente e non funziona bene se esposto al freddo invernale. Ci sono alcuni consigli per imparare a far crescere il dragoncello in casa. Le erbe generalmente amano il terreno asciutto, la luce intensa e le temperature vicino ai 70 F. (21 C.). Crescere il dragoncello all’interno è facile se si seguono solo alcuni semplici requisiti.

Come coltivare il dragoncello al chiuso

Il dragoncello è un’erba attraente con foglie sottili e leggermente contorte. La pianta è una pianta perenne e ti ricompenserà per molte stagioni di sapore se ti prendi cura di essa. Il dragoncello cresce come un cespuglio di molti steli che può diventare semi-legnoso mentre invecchia. Mentre la maggior parte delle erbe prospera in pieno sole, il dragoncello sembra funzionare meglio in una situazione di luce più bassa o diffusa. Consenti una posizione di almeno 24 pollici di altezza per far crescere il dragoncello all’interno.

Se la tua cucina ha una finestra rivolta verso qualsiasi parte tranne che a sud, puoi far crescere correttamente il dragoncello. Le foglie sono la parte utile della pianta e sono meglio utilizzate fresche. Aggiungono un leggero aroma di anice agli alimenti e sono buoni abbinati a pesce o pollo. Le foglie di dragoncello conferiscono anche il loro sapore all’aceto e conferiscono il sapore a salse, condimenti e marinate. Piantare dragoncello in casa nel giardino delle erbe della cucina è un modo eccellente per sfruttare questa erba fresca.

Le erbe hanno bisogno di un buon drenaggio, quindi la scelta del vaso è importante. Una pentola di terracotta non smaltata permetterà all’umidità in eccesso di evaporare. Il vaso ha anche bisogno di diversi fori di drenaggio e dovrebbe essere profondo almeno 12-16 pollici. Usa tre parti di un buon terriccio con l’aggiunta di una parte di sabbia per dare alla miscela una buona tilth e migliorare il drenaggio. Aggiungi altre erbe con requisiti simili quando pianti il ​​dragoncello in casa. Questo ti darà molti sapori e trame tra cui scegliere durante la cottura.

Dai al dragoncello una coltivazione indoor da almeno 6-8 ore di luce. Fertilizzare l’erba con una diluizione del fertilizzante per pesci ogni due settimane. Non immergerti nell’acqua durante la coltivazione del dragoncello all’interno. Le erbe da interno dovrebbero essere mantenute sul lato asciutto. Fornire un’irrigazione completa e quindi lasciare asciugare la pianta tra i periodi di irrigazione. Fornisci umidità spruzzando la pianta con acqua ogni paio di giorni.

Coltivazione di dragoncello all'interno: Come coltivare il dragoncello all'interno

Spostamento del dragoncello all’esterno

Il dragoncello può raggiungere quasi 2 piedi di altezza e può richiedere potatura o divisione. Se vuoi spostare la pianta all’esterno e prenderne una più piccola per interni, devi prima acclimatarla spostando la pianta all’aperto per periodi gradualmente più lunghi nell’arco di due settimane. Puoi anche tagliare a metà la zolla del dragoncello e ripiantare entrambe le metà in posizioni diverse per più piante. Se il dragoncello che cresce in casa è ben curato, avrà bisogno di potatura. Torna a un nodo di crescita o rimuovi interi steli di nuovo allo stelo primario.

Video: Agriturismo Dragoncello

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: