Coltivazione di mandarini: suggerimenti per la cura degli alberi di mandarino

Gli mandarini sono un tipo di mandarino. Questo articolo è per quei giardinieri interessati a coltivare mandarini o prendersi cura di un mandarino che potresti già avere.

Coltivazione di mandarini: suggerimenti per la cura degli alberi di mandarino

I mandarini (Citrus tangerina) sono un tipo di mandarino l’arancia (Citrus reticulata), la loro pelle flaccida, facilmente estratta dal frutto, e i segmenti dolci all’interno ne fanno una deliziosa sorpresa. Negli Stati Uniti, “Clementine ’ è la più familiare della specie ed è prontamente disponibile nei negozi di alimentari. Questo articolo è per quei giardinieri interessati a come coltivare i mandarini o come prendersi cura di un albero di mandarini che hai già.

Piantare un albero di mandarini

A meno che tu non viva in un tropicale o sottomarino -tropicale, coltivi mandarini in una pentola. Mentre resistono alle basse temperature meglio della maggior parte degli agrumi, non possono ancora sopravvivere a un forte congelamento. Anche nei climi più caldi, è meglio scegliere un luogo riparato per la semina. La crescita del mandarino dipende da molto sole, quindi scegli anche un posto soleggiato.

Potresti essere tentato di provare a coltivare mandarini dai semi, ma con ogni probabilità, i mandarini che risultano dai tuoi sforzi hanno vinto ’ t porta il frutto che ti aspetti. Molto meglio acquistare i tuoi mandarini da un vivaio rispettabile. La pianta verrà innestata su un portinnesto e avrà già una crescita di un anno o due.

Per sapere come coltivare meglio i mandarini, dovrai raccogliere alcune cose prima di scartare il tuo albero. Innanzitutto, avrai bisogno di un contenitore che lasci molto spazio per la crescita. Mentre gli alberi di agrumi in vaso non si preoccupano di essere un piccolo vaso legato, vuoi dare alle radici del tuo mandarino in crescita molto spazio per espandersi. Non esagerare. Assicurati solo che ci siano pochi centimetri di terra libera attorno alla zolla di quanto ci fosse nel contenitore in cui è entrata.

Il che ci porta al secondo elemento prima di piantare. Gli alberi di mandarino amano un pH del suolo neutro, quindi è una buona idea lavare via tutta la torba attorno alla zolla che puoi. La maggior parte dei suoli di terriccio sono già neutri e l’aggiunta di torba può portare il pH nell’intervallo di acidità.

Metti il ​​tuo albero nella pentola e riempi l’area intorno alle radici di terra. Poni l’albero allo stesso livello del vivaio e schiaccia bene il terreno. I giovani mandarini hanno bisogno di molta acqua finché non si stabiliscono nella loro nuova casa. Mantieni il terreno umido, ma non bagnato, per almeno una settimana o due e l’acqua regolarmente.

Coltivazione di mandarini: suggerimenti per la cura degli alberi di mandarino

Come prendersi cura di un albero di mandarino

Ora che sei ’ ri finito di invasare, è il momento di parlare di come prendersi cura di un albero di mandarini. Gli alberi di mandarino coltivati ​​in una pentola devono essere concimati almeno due volte l’anno e non appena vedi una nuova crescita, è il momento di iniziare. Posiziona la tua pentola in un luogo soleggiato e lascia che la natura faccia il suo corso.

Quando il tempo è costantemente al di sopra dei quaranta F. (4 C.), è sicuro spostare il tuo albero all’aperto anche se, come la maggior parte piante d’appartamento, spostando gradualmente il mandarino nel suo nuovo microclima previene lo shock e la perdita di foglie. Segui lo stesso processo in autunno quando le temperature iniziano a scendere.

Quando il tuo mandarino è in casa, dovrà essere annaffiato quando solo la parte superiore del terreno è asciutta al tatto. Durante il periodo in cui il tuo mandarino in vaso è all’aperto, dovrà essere annaffiato quotidianamente.

Quando parliamo di come prendersi cura di un mandarino, vorremmo non menzionare il futuro. A differenza di altri frutti, gli alberi di mandarino non necessitano di potatura.

Man mano che cresce, il tuo albero dovrà essere rinvasato circa ogni 3-4 anni. Come altre piante d’appartamento, dovrebbe essere sufficiente una taglia in più rispetto al vaso.

Ci vorranno dai tre ai quattro anni perché il mandarino dia i suoi frutti. Quindi, sii paziente e goditi la sua bellezza nel frattempo. E quando assaggerai i primi frutti del tuo lavoro, sarai felice di aver imparato a coltivare i mandarini.

Video: CORSO DI POTATURA AGRUMI a cura dell'Agronomo Vito Vitelli

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: