Come potare un ginepro troppo cresciuto: potare i ginepri ribelli tornando in forma

Gli arbusti e gli alberi di ginepro sono una grande risorsa per l'abbellimento del paesaggio. Ma a volte, come le cose migliori della vita, si allontanano da noi. Quello che una volta era un arbusto intelligente è ora un mostro selvaggio e invaso. Quindi cosa puoi fare con un ginepro che è sfuggito di mano? Scopri qui.

Contenuto

Come potare un ginepro troppo cresciuto: potare i ginepri ribelli tornando in forma

Gli arbusti e gli alberi di ginepro sono una grande risorsa per l’abbellimento del paesaggio. Possono crescere alti e accattivanti, oppure possono rimanere bassi e modellati in siepi e pareti. Possono anche essere formati in topiari. Ma a volte, come le cose migliori della vita, si allontanano da noi. Quello che una volta era un arbusto intelligente è ora un mostro selvaggio e invaso. Quindi cosa puoi fare con un ginepro che è sfuggito di mano? Continua a leggere per saperne di più su come potare un ginepro invaso.

Potatura di ginepri indisciplinati

Puoi potare un ginepro invaso? Sfortunatamente, la risposta a questa domanda non è un certo sì. Gli alberi e i cespugli di ginepro hanno qualcosa chiamato zona morta. Questo è uno spazio verso il centro della pianta che non produce una nuova crescita a foglia.

Man mano che la pianta diventa più grande e più spessa, la luce solare non è in grado di raggiungere il suo interno e le foglie in quello spazio cadono. Questo è completamente naturale e in realtà il segno di una pianta sana. Purtroppo, è una brutta notizia per la potatura. Se tagli un ramo sotto le foglie e in questa zona morta, non cresceranno nuove foglie da esso. Ciò significa che il tuo ginepro non può mai essere potato più piccolo del bordo della sua zona morta.

Se tieni il passo con la potatura e la modellatura mentre l’albero o l’arbusto cresce, puoi mantenerlo compatto e sano. Ma se provi a tentare una potatura di ginepro troppo cresciuta, potresti scoprire che non riesci a ridurre la pianta a una dimensione accettabile. In questo caso, l’unica cosa da fare è rimuovere la pianta e ricominciare con una nuova.

Come potare un ginepro troppo cresciuto: potare i ginepri ribelli tornando in forma

Come potare un ginepro invaso

Mentre la potatura del ginepro invaso ha il suo limiti, è possibile tagliare la pianta verso una forma più gestibile. Un buon punto di partenza è la rimozione di rami secchi o spogli – questi possono essere tagliati sul tronco.

Puoi anche rimuovere tutti i rami che si sovrappongono o sporgono troppo. Questo darà ai rami sani rimanenti più spazio per riempire. Ricorda solo – se tagli un ramo oltre le sue foglie, dovresti tagliarlo alla base. Altrimenti, rimarrai con una patch nuda.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: