Comprensione dei microclimi interni – Informazioni sui microclimi in casa

Alcuni di noi potrebbero aver sentito parlare dei microclimi all'aperto, ma forse ti starai chiedendo se ci sono microclimi anche all'interno? La risposta è SÌ, quindi fai clic sul seguente articolo mentre discutiamo di cosa significa e perché è importante.

Comprensione dei microclimi interni - Informazioni sui microclimi in casa

Comprendere i microclimi interni è un passo molto importante nella cura delle piante d’appartamento. Cos’è il microclima di una pianta d’appartamento? Questa è semplicemente un’area con varie zone nelle nostre case che hanno condizioni diverse come luce, temperatura, umidità e persino circolazione dell’aria.

Alcuni di noi potrebbero aver sentito parlare di microclimi all’aperto, ma potresti chiederti se sono lì microclima anche al chiuso? La risposta è SI, quindi discutiamo di cosa significa e perché è importante.

Comprensione dei microclimi interni - Informazioni sui microclimi in casa

Informazioni sui microclimi a casa tua

Quando decidi dove posizionare una determinata pianta, è importante che gli dai la posizione migliore in casa tua.  

Umidità

Vari luoghi della casa possono avere livelli di umidità nell’aria drasticamente diversi. Se hai piante che amano l’umidità più elevata, come felci o calathea, è importante cercare di aumentare l’umidità. Puoi creare un microclima umido semplicemente raggruppando più piante insieme. Le piante traspireranno naturalmente l’acqua e creeranno un microclima più umido per se stesse.

Altre opzioni per aumentare l’umidità sono posizionare le tue piante in aree naturalmente umide come i bagni (supponendo, ovviamente, che il tuo bagno abbia abbastanza luce per le tue piante!) O la cucina. Puoi anche usare un umidificatore o posizionare le piante sopra vassoi umidi pieni di ciottoli e acqua. Il livello dell’acqua dovrebbe essere sotto i ciottoli e, evaporando, creerà un microclima umido.

Luce

La luce può variare notevolmente in tutta la casa. Non è sufficiente dire che dovresti posizionare una certa pianta davanti a una finestra esposta a nord, ad esempio. Non tutte le finestre sono uguali. Le dimensioni della finestra, la stagione dell’anno, gli ostacoli davanti a una finestra e altri fattori possono variare sostanzialmente la quantità di luce. Usa un esposimetro per avere un’idea di quali luoghi sono più scuri o più luminosi.

Temperatura

Molti di noi impostano i termostati durante tutto l’anno, che si tratti di aria condizionata o riscaldamento. Questo significa che l’intera casa avrà la stessa temperatura? Assolutamente no! L’aria calda sale, quindi il secondo piano della tua casa potrebbe essere più caldo. Posizionare le tue piante vicino a una presa d’aria del riscaldamento può anche comportare un microclima sia di temperature più elevate di quanto pensi, sia di aria più secca. &Nbsp;

Un buon modo per studiare la temperatura nei vari microclimi della tua casa è acquistare un termometro di minima / massima. Questo ti dirà la temperatura più bassa e più alta in un’area entro un periodo di 24 ore. I risultati variabili in tutta la casa potrebbero sorprendervi. &Nbsp;

Circolazione dell’aria

Ultimo ma non meno importante è la circolazione dell’aria. Molte persone non considerano nemmeno questo fattore microclima. Può essere estremamente importante per molte piante, come le epifite (orchidee, bromelie, ecc.) Che vengono utilizzate per un’elevata circolazione d’aria. Accendere semplicemente un ventilatore da soffitto per far circolare l’aria può aiutare a fornire migliori condizioni di crescita per le piante, oltre a aiutare a scoraggiare le malattie fungine che possono prosperare nell’aria stagnante.

Video: La casa di Caterina. Un mio progetto di interior design. Una casa tutta su misura.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.67 MB