Consigli di rafano piccanti – Trucchi per rendere il rafano caldo

Ho avuto alcuni piatti in cui il rafano non era caldo. Forse non c'era abbastanza salsa di rafano o forse la salsa era vecchia. In ogni caso, ci sono alcuni consigli per preparare il rafano piccante. Questo articolo ti aiuterà.

Consigli di rafano piccanti - Trucchi per rendere il rafano caldo

Mi piacciono le cose calde, come quelle piccanti. Quattro stelle, portalo avanti, caldo. Come puoi immaginare, ho un debole per il rafano. Questo mi fa riflettere su come rendere il rafano caldo.

Come rendere il rafano caldo

Il rafano non è caldo? Ti capisco. Ho avuto piatti in cui il rafano non era caldo. Forse non c’era abbastanza salsa di rafano o forse la salsa era vecchia. In ogni caso, ci sono alcuni consigli per preparare il rafano piccante.

Il rafano è una pianta perenne resistente coltivata principalmente per la sua grande radice di radice — la fonte di tutto quel delizioso calore. Quando questo fittone viene grattugiato o schiacciato, le cellule della radice rilasciano olio pungente. Puoi coltivarlo da solo o acquistarlo nella sezione prodotti del mercato.

Il rafano deve essere piantato in un terreno ricco, umido, profondamente coltivato o terriccio sabbioso. È iniziato da radici laterali o radici secondarie chiamate insiemi, non da seme. Il pH del suolo dovrebbe essere tra 6,0 e 6,8, il che aiuterà la pianta ad assorbire il boro, importante per le radici sane del rubinetto. Troppo azoto, tuttavia, incoraggerà la crescita del fogliame e la scarsa crescita delle radici.

Consigli di rafano piccanti - Trucchi per rendere il rafano caldo

Consigli di rafano piccanti

Se acquisti il ​​rafano, cerca radici solide e intatte. Una volta tagliata, la radice dovrebbe essere bianco crema. La radice può essere conservata per diversi mesi tra i 32-38 gradi F. (0-3 C.), ma per la salsa di rafano più calda, utilizzare il prima possibile. Il calore inizia a svanire più a lungo viene immagazzinato. Allo stesso modo, se hai una salsa o una crema di rafano che non è calda, la probabile ragione è che è rimasta seduta troppo a lungo o è stata fatta in modo errato. La salsa stessa dovrebbe essere bianco crema e si scurirà e perderà potenza con l’invecchiamento.

Per preparare il tuo rafano, lavora all’aperto o in una stanza ben ventilata. Sbucciare le radici e affettarle o grattugiarle. La radice affettata può essere macinata in un robot da cucina, un frullatore o un tritacarne con una piccola quantità di acqua. Puoi grattugiare il rafano a mano o con la lama della griglia del processore con un po ‘d’acqua. Se è troppo fluido, scarica un po ‘d’acqua; o troppo spesso, aggiungi un po ‘di più. Stai attento. I fumi dalla radice possono essere potenti! Il rafano fresco schiacciato è al massimo, ma una volta esposto all’aria, la pungenza inizia a calare.

La chiave per rendere caldo il rafano, e intendo HOT, gente, è quando finirla con il prossimo ingrediente — aceto. L’aceto stabilizza il sapore e quando lo aggiungi, influirà sul risultato piccante. Se aggiungi l’aceto troppo presto, il rafano avrà un sapore più mite. Per spezzare le calze, assicurati di aspettare tre minuti prima di aggiungere 2-3 cucchiai di aceto bianco distillato (5% di forza) e ½ cucchiaino di sale per ogni tazza di radice grattugiata.

Quindi, per ottenere il rafano più piccante, usare la radice più fresca possibile ed essere paziente; attendere tre minuti prima di aggiungere l’aceto e il sale. Inoltre, una volta che il tuo rafano è completo, una corretta conservazione è fondamentale per mantenere quel calore. Conservalo in un contenitore ermetico in frigorifero per 4-6 settimane o nel congelatore per sei mesi o anche più a lungo.

Video: Sott'olio e Rischio Botulino – Come conservare correttamente

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: