Controllo bug dell’albero di albicocca – Informazioni sui parassiti comuni sugli alberi di albicocca

Non c'è niente come mangiare un'albicocca fresca e matura direttamente dall'albero. Ma questo succede solo quando i parassiti non sono in giro. Questo articolo esamina i comuni insetti di albicocca e come trattarli.

Controllo bug dell'albero di albicocca - Informazioni sui parassiti comuni sugli alberi di albicocca

Non c’è niente come mangiare un’albicocca fresca e matura direttamente dall’albero. I giardinieri investono anni nel portare a compimento questo momento cruciale, nutrendo i loro alberi di albicocche e combattendo le malattie e i parassiti che possono ostacolare i loro sforzi di crescita delle albicocche. Esistono molti tipi di parassiti sugli alberi di albicocca, ma la maggior parte può essere controllata senza utilizzare insetticidi potenzialmente pericolosi. Diamo un’occhiata ad alcuni comuni insetti di albicocche e come trattarli.

Controllo bug dell'albero di albicocca - Informazioni sui parassiti comuni sugli alberi di albicocca

Parassiti sugli alberi di albicocche

Di seguito sono riportati alcuni degli insetti più comuni che causano l’albicocca problemi agli alberi.

Insetti che nutrono la linfa

Un’importante chiave di volta per il successo del controllo dei bug sugli alberi di albicocca è il riconoscimento degli insetti che alimentano la linfa, un gruppo estremamente comune di parassiti. Questi insetti si nascondono sul lato inferiore delle foglie o si mascherano come protuberanze cerose, cotonose o lanose su steli, germogli e ramoscelli mentre si nutrono direttamente di succhi di piante.

Afidi, cocciniglie e una varietà di insetti in scala sono alcuni degli insetti d’albero di albicocca più comuni, ma potresti vedere segni della loro alimentazione come foglie ingiallite e cadenti, melata appiccicosa su foglie o formiche sugli alberi molto prima che tu noti parassiti che si nutrono di linfa. Gli spray settimanali di olio per orticoltura e olio di neem funzionano bene per tutti questi parassiti lenti o immobili, oppure puoi usare sapone insetticida contro afidi e cocciniglie.

Acari

Gli acari sono piccoli, la linfa -allattamento aracnidi che sono difficili da vedere ad occhio nudo. A differenza degli insetti che si nutrono di linfa, non producono melata, ma possono tessere sottili fili di seta dove si stanno alimentando attivamente. Gli acari appaiono come piccoli punti sulla parte inferiore delle foglie che sono stati punteggiati o macchiati, o dove le foglie cadono prematuramente. Gli acari eriophyid causano gonfiori insoliti in cui si sono nutriti di foglie, ramoscelli o germogli.

Puoi spesso prevenire problemi all’albicocco causati dagli acari mantenendo bassi i livelli di polvere, spruzzando frequentemente le foglie con un tubo dell’acqua durante tempo secco e astenendosi dall’uso di insetticidi ad ampio spettro che uccidono i predatori di acari senza controllare le popolazioni di acari. Laddove le colonie di acari sono problematiche, alcune applicazioni settimanali di olio per orticoltura o sapone insetticida le respingeranno.

Bruchi per l’alimentazione del fogliame

Nessuna discussione sul controllo degli insetti sulle albicocche può essere completa senza almeno una menzione dei molti bruchi che mangiano foglie e danneggiano i frutti masticando buchi attraverso la buccia. I bruchi che rotolano le foglie piegano su se stessi le foglie di albicocca per formare nidi distinti e legati alla seta dove si nutrono dall’interno. Man mano che i frullatori crescono, espandono i loro nidi, a volte incorporando fiori o frutti. Altri bruchi che si nutrono di fogliame rimangono esposti, ma nascosti nel baldacchino mentre si nutrono.

Il bacillus thuringiensis, comunemente noto come Bt, è considerato il miglior controllo per i diffusi focolai di bruco. Questo veleno di stomaco derivato da batteri ha una vita breve sulle foglie, quindi deve essere riapplicato ogni due o tre giorni fino a quando tutte le uova di bruco si sono schiuse e le larve hanno avuto l’opportunità di nutrirsi. Le popolazioni di piccoli bruco dovrebbero essere raccolte dagli alberi.

Alesatrici

Le larve di alcuni coleotteri e falene diventano gravi parassiti sugli alberi di albicocche quando si annoiano in tronchi, ramoscelli e rami per nutrirsi di alburno che cresce appena sotto lo strato di corteccia. Grandi popolazioni di larve a tunnel possono eventualmente cingere gli alberi, interrompendo il flusso di nutrienti verso rami e foglie dove avvengono la crescita e la fotosintesi. Senza la capacità di elaborare le materie prime ricavate dalle radici, gli alberi diventano stentati, stressati o muoiono, a seconda della posizione del cingolo.

Le alesatrici sono tra i più difficili da controllare gli insetti di albicocca perché trascorrono gran parte della loro vita all’interno dell’albero stesso. La potatura degli arti infestati in inverno e la loro distruzione immediata possono interrompere il ciclo di vita delle alesatrici che non infestano il tronco. Altrimenti, un buon supporto per il tuo albero sotto forma di annaffiature e concimazioni adeguate è spesso l’unica cosa che puoi fare per prevenire un’ulteriore penetrazione da parte delle larve – gli alesatori adulti depongono le uova solo su alberi gravemente stressati, feriti o bruciati dal sole.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: