Controllo dei parassiti del melone pepino – Trattamento degli insetti che si nutrono di meloni pepino

Se stai coltivando meloni pepino, come con qualsiasi coltura, potresti avere qualche problema con i parassiti del melone pepino e chiederti? il mio melone pepino. Questo articolo aiuterà a identificare questi parassiti per trattarli.

Contenuto

Controllo dei parassiti del melone pepino - Trattamento degli insetti che si nutrono di meloni pepino

Se stai coltivando meloni pepino, come con qualsiasi coltura, potresti avere qualche problema con i parassiti del melone pepino e chiederti “cosa sta mangiando il mio melone pepino.” Con il loro sapore dolce e gradevole, non c’è da meravigliarsi che i parassiti siano visitatori frequenti su questi meloni, ma è necessario identificarli per trattarli. Continua a leggere per chiedere aiuto.

Che cosa sta mangiando il mio melone pepino?

Una rarità relativa negli Stati Uniti, ma che sta ottenendo una certa popolarità, è il melone pepino. Originari della regione andina del Sud America, questi piccoli frutti non sono affatto meloni ma membri della famiglia delle belladonna. Pertanto, gli insetti che si nutrono di meloni pepino sono generalmente quelli che si nutrono di membri della famiglia delle solanacee, che comprende pomodori, patate e melanzane.

I meloni pepino sono deliziosi con un sapore simile al melone di melata e al melone. Popolare in Nuova Zelanda, Australia e Cile, questa pianta della stagione calda può sopravvivere a brevi periodi di temperatura fino a 28 F. (-2 C.) e con le sue piccole dimensioni prospera in contenitori. Ciò significa che può essere coltivata in un’area più ampia poiché la pianta può essere protetta o portata al chiuso o in una serra quando le temperature si tuffano dal naso.

Tecnicamente, i meloni pepino sono piante perenni, ma di solito sono coltivati ​​come annuali a causa della loro sensibilità non solo alle temperature fredde ma anche a malattie e parassiti. Come accennato, gli insetti che si nutrono di meloni pepino sono anche quelli attratti da altri membri della famiglia delle Solanacee. Quindi, se stai cercando informazioni sui parassiti del melone pepino, non guardare oltre quelli attratti da melanzane, pomodori e patate.

I parassiti probabilmente trovati sul melone pepino possono includere:

  • Cutworms
  • Hornworms
  • Minatori di foglie
  • Scarabei di pulci
  • Scarabeo di patata del Colorado

I moscerini della frutta adorano praticamente tutto e i pepinos non fanno eccezione. I pepinos coltivati ​​nelle serre sono particolarmente sensibili agli attacchi di afidi, acari di ragno e mosche bianche.

Controllo dei parassiti del melone pepino - Trattamento degli insetti che si nutrono di meloni pepino

Prevenire i parassiti sul melone pepino

Come per qualsiasi cosa, una pianta sana ha maggiori probabilità di resistere a un lieve insetto o attacco di malattia. Pianta il melone pepino in pieno sole a mezz’ombra in un’area priva di gelo riparata dal vento, idealmente vicino a una parete a sud o su un patio. Pianta meloni pepino in un terreno fertile, ben drenante, a pH neutro (6,5-7,5). Pacciamare intorno alle piante per eliminare le erbacce e trattenere l’umidità. Detriti ed erbacce possono ospitare insetti, quindi è importante mantenere l’area intorno ai pepinos liberi da essi.

I pepinos possono essere addestrati per far crescere un traliccio per massimizzare lo spazio del giardino. Il sistema radicale della pianta è diffuso e poco profondo, quindi i meloni pepino sono sensibili allo stress dell’umidità e non tollerano affatto la siccità. Ciò significa che dovresti annaffiare regolarmente.

Prima del trapianto, modifica il terreno con del letame ben marcito con alcune settimane di anticipo. Successivamente, concimare come si farebbe con un pomodoro con un fertilizzante 5-10-10 secondo necessità. Se la pianta viene allenata su un traliccio, allora è necessaria una leggera potatura. In caso contrario, non è necessario potare. Per potare la pianta, trattala come una vite di pomodoro e potala solo per aprirla alla luce, il che contribuirà ad aumentare le dimensioni e la qualità del frutto, nonché a facilitare la raccolta.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: