Controllo del cardo selvatico: gestione delle piante di cardo selvatico nei giardini

Controllo del cardo selvatico: gestione delle piante di cardo selvatico nei giardini

Il cardo selvatico ( Cirsium vulgare ) è una pianta correlata la famiglia dei girasoli, ma non ha il fascino e la bellezza di quei fiori che annuiscono con il sole. È una spinosa biennale che cresce liberamente in terreni disturbati, pascoli, fossati, bordi stradali e spazi non gestiti. La pianta ha colonizzato buona parte del Nord America ed è una pianta infestante in giardino e in agricoltura. Il controllo del cardo selvatico può essere manuale o chimico con un’enfasi sul controllo dei semi. Impara come sbarazzarti del cardo selvatico e impedisci a questa erba prolifica di conquistare il tuo giardino.

Cos’è il cardo selvatico?

Le piante di cardo selvatico sono originarie dell’Asia occidentale, del Nord America e di Europa. Cos’è il cardo selvatico? È un’erbaccia a seme libero con un portamento pungente e una rapida diffusione. La pianta ha la capacità di produrre circa 5.000 semi in una stagione. Questi semi simili a burri si aggrappano ad animali, gambe, macchinari, ecc. E si diffondono con l’abbandono. Per questo motivo, la rimozione del cardo selvatico è una priorità tra gli agricoltori e i giardinieri meticolosi.

Il cardo selvatico inizia la vita come un rosone a foglia spinosa. Le foglie pelose e pungenti svernano per sviluppare steli e rami fino a 2 piedi in primavera. Ha una fittone profonda, che rende la sfida manuale.

In estate la pianta cresce un fiore profumato che assomiglia a un globo spinoso sormontato da petali rosa sfrangiati. I fiori sono prodotti alle estremità della crescita del gambo aggrovigliato e durano per diverse settimane prima di produrre piccoli semi a strisce ricoperti di peli bianchi e lanuginosi. Questi si attaccano a qualsiasi oggetto che sfiora loro.

Come sbarazzarsi di Bull Thistle manualmente

La pianta testarda può sollevarsi come Lazzaro dalle ceneri se la mano tira le foglie dietro una qualsiasi delle radici . La rimozione casuale con questo metodo rischia di lasciare indietro la genesi di una pianta nonostante l’amputazione fogliare.

Scavare la pianta con una vanga o hori hori è l’approccio migliore al controllo meccanico del cardo. Abbi cura di rimuovere l’intero fittone carnoso per ottenere i migliori risultati. Per ridurre la popolazione di semi, tagliare la testa del seme e riporla in un sacco per impedire la dispersione dei semi lanuginosi.

Altri tipi di rimozione del cardo toro

Nelle situazioni agricole, il introduzione di una testa di bue selvatica è stata proposta come agente biologico. Tuttavia, è stato dimostrato che ha un’efficacia limitata. C’è anche un tonchio che è un efficace agente di controllo, ma può anche influenzare le specie di cardo desiderate.

Il trattamento chimico è più efficace sulle rosette del primo anno delle piante di cardo selvatico. I tipi di spray usati negli scenari agricoli sono dicamba, glifosato o 2,4D. Il glifosato è la preparazione più semplice per il giardiniere casalingo e si trova in prodotti come Roundup.

Per un controllo diffuso, falciare due volte l’anno è stato efficace nel ridurre la popolazione prevenendo le teste dei semi. Naturalmente, la tua battaglia con la pianta sarà efficace quanto i tuoi vicini a causa della capacità di viaggiare dei semi di peronospora.

Controllo del cardo selvatico: gestione delle piante di cardo selvatico nei giardini

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.39 MB