Controllo del fungo violetto africano: quali sono le cause della muffa polverosa sulle viole africane

Controllo del fungo violetto africano: quali sono le cause della muffa polverosa sulle viole africane

La polvere bianca sulle foglie di violetta africana indica che la vostra pianta è stata infestata da una brutta malattia fungina. Anche se l’oidio sulle violette africane non è solitamente mortale, può sicuramente avere un impatto sulla salute e l’aspetto generale delle foglie e dei gambi, la crescita delle piante e la fioritura sostanziale. Se non trattata, le foglie possono asciugare e ingiallire o diventare marrone. Ti chiedi cosa fare delle violette africane con oidio? Alla ricerca di suggerimenti sul controllo dei funghi viola africani? Continua a leggere.

Cause di muffa polverosa sulle viole africane

Le muffe polverose prosperano dove le condizioni sono calde e umide e la circolazione dell’aria è scarsa. Fluttuazioni di temperatura e scarsa illuminazione possono anche contribuire alla malattia fungina. Curare le violette africane con oidio significa prendere precauzioni per evitare queste condizioni.

Controllo dei funghi violacei africani

Se le vostre viole africane hanno funghi di oidio, dovete prima isolare le piante colpite per prevenire la diffusione di malattia. Rimuovere anche le parti di piante morte.

Ridurre l’umidità. Evitare il sovraffollamento e fornire uno spazio adeguato intorno alle piante. Utilizzare una ventola per far circolare l’aria, soprattutto quando l’aria è umida o le temperature sono elevate. Mantieni le piante dove le temperature sono il più possibile uniformi. Idealmente, le temperature non dovrebbero variare più di 10 gradi.

La polvere di zolfo a volte è efficace, ma di solito non aiuta molto se non viene applicata prima che appaia la muffa.

Violette africane dell’acqua con cura e evitare di bagnare le foglie. Rimuovi le fioriture non appena sbiadiscono.

Se l’oidio sulle violette africane non migliora, prova a spruzzare leggermente le piante con una miscela di 1 cucchiaino di bicarbonato in 1 litro d’acqua. Puoi anche spruzzare l’aria intorno alla pianta con Lysol o un altro disinfettante domestico, ma fai attenzione a non fare troppa spruzzatura sulle foglie.

Potrebbe essere necessario smaltire piante gravemente colpite che non mostrano alcun segno di miglioramento .

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.67 MB