Cos’è una pianta talia: informazioni sulle piante talia polverosa

La talia polverosa è una specie acquatica tropicale spesso utilizzata come vistosa pianta da laghetto nei giardini acquatici del cortile. Sono originari delle paludi e delle zone umide negli stati meridionali degli Stati Uniti continentali e del Messico. Per ulteriori informazioni su questa pianta e su come coltivarla, fare clic qui.

Cos'è una pianta talia: informazioni sulle piante talia polverosa

La talia polverosa (Thalia dealbata) è una specie acquatica tropicale spesso utilizzata come appariscente pianta da laghetto nei giardini acquatici del cortile. Sono nativi delle paludi e delle zone umide negli stati meridionali degli Stati Uniti continentali e del Messico. Le piante coltivate di Thalia in polvere sono prontamente disponibili online e nei negozi di forniture per laghetti in mattoni e malta.

Cos’è una Thalia?

A volte chiamata bandiera di alligatore in polvere o canna d’acqua, thalia è una pianta perenne alta che può raggiungere altezze di sei piedi (circa 2 m.). Queste designazioni del nome derivano dal rivestimento polveroso bianco che copre l’intera pianta e dalla somiglianza delle sue foglie a quelle della pianta di canna.

A causa del suo aspetto esotico, la crescente talia polverosa negli stagni del cortile aggiunge un’atmosfera tropicale all’acqua Caratteristiche. Le foglie ellittiche da 18 pollici (46 cm.) Conferiscono sfumature di blu e verde mentre ondeggiano in cima a steli da 24 pollici (61 cm.). I gambi dei fiori, che si trovano da due a tre piedi (da 0,5 a 1 m) sopra le foglie, danno origine a un grappolo di fiori blu violacei da fine maggio a settembre.

Cura delle piante talia polverosa

Scegli un luogo con terreno umido per la coltivazione di talia polverosa. Possono essere piantati sul bordo dello stagno o immersi sott’acqua a una profondità di 18 pollici (46 cm.). Thalia preferisce un terriccio ricco e fertile e fa meglio se piantata in pieno sole.

Le piante di thalia polverose si propagano da steli o rizomi sotterranei. Coltivare queste piante in contenitori impedisce loro di diffondersi in aree indesiderate e di superare altre piante. La thalia in vaso può anche essere spostata in acque più profonde per lo svernamento. L’immersione delle corone sotto 18-24 pollici (46-61 cm) di acqua dovrebbe fornire una protezione adeguata. Nelle aree a nord della zona di resistenza USDA da 6 a 10 di Thalia, la Thalia coltivata in contenitori può essere spostata all’interno.

Cos'è una pianta talia: informazioni sulle piante talia polverosa

Piantare piante di Thalia in polvere

I semi di Thalia non germinano bene in condizioni esterne, ma le piantine possono essere facilmente avviate all’interno. I semi possono essere raccolti dalle piante in fiore dopo che il frutto è diventato marrone. Scuotendo il grappolo si rimuoveranno i semi.

I semi devono essere sottoposti a stratificazione fredda prima della semina. Per fare questo, mettere i semi secchi in un mezzo umido e conservare in frigorifero per tre mesi. Dopo questo, i semi sono pronti per la semina. La temperatura ambiente minima per la germinazione è di 75 F. (24 C.). Mantieni il terreno umido, ma non inzuppato. Le piantine sono pronte per il trapianto a 12 pollici (30 cm.) Di altezza.

La propagazione vegetativa è un metodo più semplice per acquisire nuove piante. Le propaggini possono essere rimosse in qualsiasi momento durante l’anno. Taglia semplicemente sezioni da 15 cm di rizoma di thalia contenenti diversi germogli o germogli in crescita.

Successivamente, scavare un piccolo buco che sia abbastanza largo da accogliere il taglio del rizoma e abbastanza profondo da seppellirlo a una profondità di un pollice (2,5 cm.). Distanzia due piedi (60 cm) l’uno dall’altro durante la semina. Le piante giovani si conservano al meglio in acque poco profonde con profondità non superiori a due pollici (5 cm) fino a quando non si stabiliscono.

Sebbene la thalia polverosa sia spesso considerata una pianta esemplare attraente per i giochi d’acqua del cortile, questa pianta straordinaria ha un segreto nascosto. L’appetito di Thalia per i nutrienti ricchi e organici la rende una specie raccomandabile per le zone umide costruite e i sistemi di acque grigie. Può gestire l’afflusso di sostanze nutritive dai sistemi settici domestici nell’ecosistema. Pertanto, la talia polverosa non è solo carina ma anche rispettosa dell’ambiente.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.39 MB