Cosa sono i peperoncini italiani – Informazioni sulle varietà di peperoni italiani

Se sei abbastanza fortunato da aver mangiato peperoni italiani, senza dubbio vuoi coltivare i tuoi. Chi non ha mai consumato questa delizia si chiede: cosa sono i peperoncini italiani ?? Fai clic qui per scoprire i peperoni italiani da friggere.

Cosa sono i peperoncini italiani - Informazioni sulle varietà di peperoni italiani

Se sei abbastanza fortunato da aver mangiato i peperoni italiani, senza dubbio vuoi farne uno tuo. Coltivare i propri peperoncini italiani è probabilmente l’unico modo in cui molti di noi saranno mai in grado di replicare questa prelibatezza italiana, a meno che non si viva vicino a un mercato specializzato in cucina italiana, ovviamente. Coloro che non hanno mai consumato questa delizia si chiedono: “Cosa sono i peperoncini italiani?” Continua a leggere per scoprire i peperoni italiani da friggere e quali varietà di peperoni italiani sono disponibili.

Cosa sono i peperoncini italiani?

I peperoni italiani sono un tipo di Capsicum annum indicato in modo variabile come cubanelle, italianelle o peperoni dolci italiani lunghi. A differenza di molti peperoni acerbi dal sapore amaro, i peperoncini italiani sono dolci in ogni fase, dal verde al giallo al rosso. Di colore, vanno dal cedro brillante al verde intenso della foresta che matura all’arancia e poi al rosso quando è completamente maturo.

I peperoni italiani per friggere sono caratteristiche comuni della cucina italiana. Sono entrambi dolci e leggermente speziati, lunghi circa 15 cm e rastremati dallo stelo alla punta. La polpa è più sottile dei peperoni e, con pochi semi, è perfetta per affettare e friggere. Crudi, sono croccanti e dolci / piccanti, ma friggendoli conferiscono un delicato sapore affumicato.

Esistono diverse varietà di peperoni italiani ma la varietà di semi di cimelio italiano più comunemente trovata è “Jimmy Nardello”. la varietà è stata donata al Seed Saver Exchange nel 1983 dalla famiglia Nardello. Furono portati dalla città costiera meridionale di Ruoti nel 1887 da Guiseppe e Angela Nardello. La varietà prende il nome dal loro figlio, Jimmy.

Cosa sono i peperoncini italiani - Informazioni sulle varietà di peperoni italiani

Peperoncini italiani in crescita

I peperoncini italiani impiegano 60-70 giorni per raggiungere la maturità. Per godere di un raccolto precedente, inizia i semi in casa con otto settimane di anticipo. Possono crescere nella maggior parte dei climi temperati con piogge moderate e prosperare nel caldo dell’estate. Dovrebbero essere coltivati ​​in un’area con almeno 6 ore di sole al giorno.

Per coltivare i peperoncini italiani, semina i semi a circa ¼ di pollice in una miscela ben drenante e innaffia fino a quando il terreno è umido . Mantieni il terreno umido. Mantieni il contenitore in un’area che sia costantemente 70-75 F. (21-24 C.) o più calda.

Quando le piantine hanno due set di foglie piene, assottigliano le piantine tagliandole a livello del suolo. Spostare i trapianti di pepe all’esterno quando le temperature medie notturne sono di almeno 55 F. (13 C.). Consentire ai trapianti di adattarsi alla temperatura esterna aumentando gradualmente il tempo che trascorrono all’esterno nel corso di una settimana.

Quando si è pronti a piantare i trapianti, selezionare un sito che riceva il sole pieno. Modifica il terreno del giardino con parti uguali di compost e letame. Con una zappa, crea dei solchi piantati a una distanza di 61 cm. Posiziona i trapianti a 18 pollici (46 cm) di distanza nei solchi.

Circonda le piante con alcuni pollici di pacciame per aiutare a trattenere l’umidità, ritardare le erbacce e isolare le radici. Posiziona un paletto nel terreno vicino alla pianta e lega il gambo della pianta al sake liberamente con spago morbido.

Mantieni il terreno umido, almeno un pollice a settimana a seconda delle condizioni meteorologiche. Fertilizzare con un fertilizzante completo come 5-10-10 quando iniziano a formarsi fioriture, oppure spargere compost o letame attorno alla base delle piante e innaffiare accuratamente.

Quando i peperoni sono pronti, tagliarli dal pianta. Ora tutto ciò che devi fare è decidere come cucinarli. Una semplice ricetta italiana per questi peperoni prevede la frittura dei peperoni in una padella calda condita con sale, per poi finirli con una spolverata di parmigiano. Buon appetito!

Video: Coltivazione peperoni – trapianto e cure colturali (parte 1)

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: