Creazione di un Bonsai a cascata – Modellatura e stile

Creazione di un Bonsai a cascata - Modellatura e stile

L’antica pratica del bonsai porta la potatura ad una forma d’arte. Le tecniche di potatura per bonsai non solo riducono le dimensioni della pianta, ma si sforzano di imitare le forme naturali degli alberi che crescevano nelle regioni montuose e aspre dove originò il bonsai.

Una di queste forme popolari è il bonsai a cascata . Continua a leggere per imparare a creare un bonsai a cascata.

Bonsai a cascata

Creare un bonsai a cascata è destinato a riflettere la forma di un albero che ha avuto un momento difficile, ma persevera. È meglio immaginare una forma che si è formata a causa del peso schiacciante di pesanti nevicate invernali, scivoli di terra o scivoli di fango. Queste catastrofi naturali attorcigliano l’albero verso il basso in natura e così è con un bonsai nella forma a cascata.

Il tronco principale di un bonsai in forma di cascata si piega verso il basso, oltre il bordo del suo contenitore e oltre la sua linea di base. I rami sul tronco principale arriveranno sia fuori che dentro, come se si sforzasse il sole.

In giapponese, una forma di bonsai a cascata è chiamata bengai kengai.

Creazione di una cascata Bonsai

Quando si creano bonsai cascading dall’aspetto naturale, può essere utile esercitarsi con questi suggerimenti per modellare una forma bonsai a cascata.

  • Tagliare via circa la metà dei rami dell’albero. Pensa attentamente ai rami che desideri rimuovere. È meglio rimuovere eventuali rami piccoli o sottodimensionati che crescono dal tronco stesso.
  • Quando si avvia un bonsai a cascata, è necessario aggiungere fili di forma alla pianta. Avvolgi il 75% del tronco, partendo dalla base, in un rivestimento protettivo come la rafia.
  • Ancorare un filo relativamente spesso vicino alla base del tronco e avvolgerlo accuratamente nel bagagliaio. Fai attenzione a non avvolgerlo troppo strettamente perché questo potrebbe danneggiare il tronco man mano che cresce.
  • Una volta che il filo è intorno al tronco, puoi avvolgere il filo e il tronco con la rafia per mantenere il filo in movimento.
  • Ora dobbiamo piegare il tronco del tuo bonsai a cascata. Pensa attentamente a come vuoi che il tuo bonsai guardi. Ricorda, ti stai sforzando di imitare la natura, non creare un pezzo d’arte moderna. Immagina un albero pesantemente spinto dalle nevi sul bordo di una scogliera. La cima dell’albero scenderà sotto il fondo dell’albero quando si piegherà nella giusta forma. Una volta presa in considerazione questa forma, afferrare la base con una mano e piegare il tronco a questa forma con l’altra.
  • Ora puoi collegare i rami. Utilizzare un filo più piccolo sui rami e, ancora, non avvolgere troppo i rami. Ritaglia e rami che si affacciano direttamente sul lato del contenitore. Gli altri rami devono essere piegati orizzontalmente dal tronco principale.

Continua a fare piccoli aggiustamenti ai rami del tuo bonsai a cascata mentre i rami si riempiono.

Alla fine, lo farai essere in grado di rimuovere i fili e il tuo albero rifletterà quella perseverante forza della natura anche di fronte alle avversità.

Cascade Bonsai Plants

I seguenti alberi formano eccellenti bonsai a cascata:

  • Juniper cinese
  • Juniper Green Mound
  • Japanese Black Pine
  • Japanese Garden Juniper
  • Japanese White Pine
  • Mountain Pine
  • Ago Juniper
  • Scotch Pine

Mentre questi sono alcuni degli alberi più popolari per la creazione di un bonsai a cascata, non sono gli unici. Qualsiasi pino o ginepro fa bene per questo stile di bonsai. Altri alberi possono essere usati anche per questo stile, purché non crescano vigorosamente verso l’alto.

Creazione di un Bonsai a cascata - Modellatura e stile

Video: Bonsai, legatura e impostazione di una pianta da vivaio

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: