Decorazioni natalizie con piante – Coltiva le tue decorazioni natalizie

Ti interessa realizzare decorazioni natalizie naturali con piante del tuo giardino? Fai clic sul seguente articolo per alcune idee divertenti.

Decorazioni natalizie con piante - Coltiva le tue decorazioni natalizie

Sia che tu stia cercando di risparmiare un po ‘di soldi o che tu sia stanco della commercializzazione che supera le vacanze, rendendo naturale il Natale le decorazioni sono una soluzione logica.

Ghirlande, composizioni floreali e persino ornamenti possono essere modellati con materiali nel tuo cortile. Quindi, quest’anno, prova a decorare le feste con le piante del tuo giardino.

Come coltivare le tue decorazioni natalizie

Creare decorazioni per le vacanze dal giardino è semplice e facile. Puoi raccogliere materiali dalle piante durante tutto l’anno. I fiori, come l’ortensia, sono bellissime aggiunte a una ghirlanda o ad una composizione floreale per le vacanze. Le ortensie non fioriscono a dicembre, quindi i fiori devono essere raccolti ed essiccati durante i mesi estivi.

D’altra parte, i rami di pino o abete rosso possono essere raccolti lo stesso giorno in cui vengono utilizzati. Non solo mantengono la loro freschezza per tutto l’inverno, ma i sempreverdi sono dormienti durante le vacanze di Natale. Decorare con le piante nella loro fase dormiente significa meno linfa e meno disordine.

Fiori e fogliame non sono l’unico arredamento per le vacanze del giardino. Ramoscelli, bacche, teste di semi e coni interessanti possono essere incorporati in ghirlande e disegni floreali. Se questi elementi non sono presenti nel tuo giardino, prova ad aggiungere queste piante in modo da poter coltivare le tue decorazioni natalizie:

  • Conifere– Pino, abete rosso e rami di abete può essere utilizzato come sfondo in composizioni floreali e ghirlande. Aggiungi i coni per l’aspetto di decorazioni natalizie naturali o spruzzali con vernice e glitter per accentuarne la forma. Le conifere sono alberi adattivi con la maggior parte dei tipi che preferiscono il pieno sole e il terreno ben drenato.
  • Eucalyptus– Apprezzato nel periodo natalizio per il suo fogliame verde bluastro, i rami aromatici di L’eucalipto dura circa tre settimane se tagliato fresco. I gambi possono anche essere conservati per composizioni essiccate. La maggior parte delle specie è resistente nelle zone USDA da 8 a 10, ma le varietà più piccole possono essere coltivate in contenitori nei climi più freddi.
  • Nocciolo– I rami contorti e crespi di questo albero di noci crea un punto focale invernale negli arrangiamenti o quando intrecciato in una ghirlanda. Per trovare i rami più attraenti, aspetta che le foglie cadano prima di raccogliere questo decoro natalizio dal giardino. Resistenti nelle zone da 4 a 8, i noccioli hanno bisogno di 15-20 piedi per chiamare i propri.
  • Holly– Questa tradizionale pianta di fogliame natalizio cresce meglio in pieno sole con terreno argilloso e ben drenato. Se vuoi le foglie verdi per eccellenza con bacche rosse, avrai bisogno sia di un maschio che di una femmina di agrifoglio. Se hai poco spazio per coltivare decorazioni natalizie, prova una delle varietà variegate con foglie rifinite in argento o oro e rinuncia al frutto.
  • Ortensia– Scegli decorazioni natalizie dal giardino è una brezza con questi grandi e bellissimi fiori nel cortile. Le ortensie si asciugano facilmente all’aria e mantengono le loro tonalità naturali rosa, blu o bianche. L’ortensia preferisce il sole del mattino e un mezzo ricco e umido. Il pH del suolo determina il colore dei fiori.
  • Vischio– Questo fogliame preferito per le vacanze richiede anche piante maschili e femminili per la produzione di bacche. Il vischio è una pianta parassita che richiede la crescita di un albero ospite.

Video: Decorazioni Natalizie luminose con foglie e pigne

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.39 MB