Dimensione dell’orto: scegli la dimensione del tuo orto

Quanto dovrebbe essere grande un orto sembra essere una domanda comune tra le persone che stanno prendendo in considerazione questo compito per la prima volta. Questo articolo fornirà suggerimenti per determinare la dimensione del tuo orto.

Dimensione dell'orto: scegli la dimensione del tuo orto

Quanto dovrebbe essere grande un orto è una domanda comune tra le persone che stanno prendendo in considerazione questo compito per la prima volta. Mentre non esiste un modo giusto o sbagliato per determinare le dimensioni del tuo orto, la risposta generale è iniziare in piccolo. Per i principianti, è probabilmente una buona idea capire cosa vuoi piantare, quanto vuoi piantare e dove vuoi piantarlo prima di fare qualsiasi cosa. Le dimensioni del giardino dipendono anche dalla disponibilità di spazio e da quanto è adatto il paesaggio per le piante in crescita.

Dimensione dell'orto: scegli la dimensione del tuo orto

Trova le migliori dimensioni dell’orto per te

Normalmente, un giardino di circa 10 piedi di 10 piedi è considerato gestibile, a condizione che il tuo paesaggio consenta lo spazio. Dovresti provare a disegnare un piccolo diagramma che indica l’area di ogni verdura da piantare. Se si preferisce qualcosa di meno, provare a lavorare le verdure in trame di dimensioni inferiori. Dal momento che ci sono molte verdure che sono anche considerate ornamentali in apparenza, non c’è bisogno di nasconderle alla vista. In effetti, quasi ogni verdura può essere coltivata direttamente nelle tue aiuole e in contenitori.

Mentre vuoi che il tuo giardino sia abbastanza grande da soddisfare le tue esigenze di base, non lo vuoi essere così grande che alla fine diventa troppo impegnativo. La maggior parte delle persone non ha il tempo di occuparsi di tutta la manutenzione e l’attenzione che richiede un orto più grande. Come dice il proverbio, la tentazione è la radice di tutto il male; pertanto, pianta solo ciò di cui avrai effettivamente bisogno o che utilizzerai. Resistere alla tentazione di piantare troppe colture; finirai per pagarlo in seguito con la manutenzione di backbreaking come diserbo, irrigazione e raccolta.

Ad esempio, se vuoi solo pomodori e cetrioli, prova a incorporare queste piante in contenitori. Ci sono numerose varietà tra cui scegliere; i cetrioli e i pomodorini, ad esempio, non solo fanno bene in contenitori, ma possono anche sembrare molto belli. Mettere i cetrioli e i pomodori in contenitori eliminerà il lavoro inutile che altrimenti verrebbe coinvolto se decidessi di piantare queste colture in un appezzamento con altre verdure che potresti non usare nemmeno.

Un approccio alternativo potrebbe includere l’uso di piccoli letti rialzati. Potresti iniziare con uno o due letti delle verdure scelte. Quindi, quando il tempo e l’esperienza lo consentono, è possibile aggiungere un altro letto o due. Ad esempio, potresti scegliere di avere un letto interamente per i tuoi pomodori e l’altro per i tuoi cetrioli. L’anno seguente potresti voler cimentarti nella coltivazione di zucca o fagioli. Aggiungendo più letti o container, questa espansione è facile.

Se pianifichi di conseguenza, il tuo giardino richiederà meno manutenzione e comporterà una maggiore produttività. Poiché alla fine è il tuo giardino, le dimensioni dipenderanno dalle tue esigenze individuali e da quelle del tuo paesaggio. Tutto è possibile; non aver paura di sperimentare. Una volta che hai trovato una dimensione e un layout gestibili che funzionano per te, mantieniti. Con il passare del tempo scoprirai che stai migliorando e anche le tue verdure!

Video: SMETTI DI FARTI CONDIZIONARE

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: