È necessario il controllo delle alghe – Scopri l’identificazione e la crescita delle alghe

Le alghe sono un'incredibile forma di vita che confonde il confine tra pianta e animale, ma ciò non significa che dovresti lasciarlo accumulare nel tuo stagni da giardino. Scopri cosa sono le alghe e impara alcuni modi per affrontare la minaccia verde in questo articolo.

È necessario il controllo delle alghe - Scopri l'identificazione e la crescita delle alghe

Comprendiamo molto di più sul mondo che ci circonda rispetto ai nostri antenati circa 100 anni fa fa, ma ci sono ancora alcuni misteri che rimangono. Le alghe sono una di queste. Sfocando il confine tra pianta e animale con la loro clorofilla, i punti oculari e i flagelli, le alghe hanno confuso persino gli scienziati, che hanno suddiviso le alghe in due Regni: Protista e Procariota. Come le alghe si collegano al tuo paesaggio è una domanda difficile. Può essere amico e nemico, a seconda delle circostanze.

Che cos’è l’alga?

Esistono numerosi tipi di alghe, divise in 11 phyla. Molte specie vivono in acqua salata, quindi non sono qualcosa in cui ti imbatterai spesso, ma tre gruppi principali fanno le loro case in acqua dolce. Queste alghe appartengono a:

  • Phylum Chlorophyta
  • Phylum Euglenophyta
  • Phylum Chrysophyta

I tipi di crescita delle alghe che vedi nella tua lo stagno del cortile è dovuto a uno di questi tre gruppi, molto spesso le alghe verdi in Phylum Chlorophyta o le diatomee appartenenti al Phylum Chrysophyta.

Se dovessi mettere le alghe al microscopio, vedresti che sono per lo più costituiti da una singola cella. Molti hanno flagelli che li aiutano a muoversi. Alcune specie hanno persino un eye-point rudimentale che le aiuta a localizzare e dirigersi verso fonti di luce. A causa dell’ampia gamma di creature incluse sotto l’ombrello, l’identificazione delle alghe può essere complicata a livello cellulare. Tuttavia, è facile vedere quando queste creature hanno invaso il tuo stagno.

È necessario il controllo delle alghe - Scopri l'identificazione e la crescita delle alghe

Il controllo delle alghe è necessario?

Le alghe sono creature incredibili che possono muoversi, ma anche produrre il proprio cibo. Alcuni giardinieri potrebbero tollerarli semplicemente perché sono così affascinanti, ma a meno che le colonie di alghe non siano l’unica cosa che stai coltivando, dovresti considerare di controllare questi organismi. Sfortunatamente, le alghe tendono a fiorire e muoiono rapidamente, inondando prima il laghetto con l’ossigeno che produce mentre rimuove tutti i nutrienti dall’acqua. Una volta esauriti tutti quei nutrienti e l’acqua è eccessivamente ossigenata, le colonie di alghe muoiono drammaticamente, creando un’apertura per una fioritura batterica.

Tutto questo ciclismo, per non parlare della competizione per i nutrienti, è difficile per le piante e gli animali del laghetto, quindi di solito si consiglia il controllo. La filtrazione meccanica può catturare alcune alghe, oltre a contribuire ad eliminare le colonie morte, ma dovrai cambiare o pulire il mezzo di filtrazione ogni pochi giorni fino a quando le colonie di alghe saranno sotto controllo. I cambi di laghetto intero sono drammatici, ma possono eliminare la maggior parte delle colonie di alghe se si pulisce bene il rivestimento con un disinfettante algaecidale. Se il tuo problema con le alghe non è troppo grave e la vita del tuo laghetto può tollerarlo, è una buona idea un trattamento regolare con un’algaecida.

Video: Trévo Dietary Supplement – Learn About This Extraordinary Product

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: