Fertilizzanti per orti – Tipi di fertilizzanti per orti

La fertilizzazione delle verdure è un must se si desidera ottenere le massime rese e la migliore qualità dei prodotti. Esistono numerose opzioni di fertilizzanti e un test del suolo può aiutare a determinare quali tipi specifici di fertilizzanti sono necessari. Fai clic sul seguente articolo per saperne di più.

Fertilizzanti per orti - Tipi di fertilizzanti per orti

La fertilizzazione delle verdure è d’obbligo se desideri ottenere i massimi raccolti e la migliore qualità dei prodotti. Esistono numerose opzioni di fertilizzanti e un test del suolo può aiutare a determinare quali tipi specifici di fertilizzanti sono necessari. Le raccomandazioni più comuni per i fertilizzanti per orto sono azoto e fosforo, ma questi non sono gli unici nutrienti richiesti da un orto sano. Continua a leggere per saperne di più.

Tipi di fertilizzanti per orti

Le piante sono composte principalmente da carbonio, idrogeno e ossigeno. Questi nutrienti vengono assorbiti dall’aria e dall’acqua, ma un giardino fertile deve avere quattordici macro e micronutrienti aggiuntivi per una crescita più sana.

Un test del suolo aiuterà a determinare quali, se del caso, ulteriori nutrienti devono essere integrato alle piante sotto forma di fertilizzanti per orto. Fondamentalmente, ci sono due tipi di fertilizzanti per orti: fertilizzante inorganico (sintetico) e organico per orti.

Fertilizzanti per orti - Tipi di fertilizzanti per orti

Scelta delle opzioni di fertilizzante per le verdure

I fertilizzanti inorganici per l’orto sono realizzato con materiali che non hanno mai vissuto. Alcune di queste opzioni di fertilizzanti contengono sostanze nutritive che possono essere immediatamente assorbite dalle piante, mentre altre vengono create in modo da rilasciare le sostanze nutritive nel tempo. Se questa è l’opzione fertilizzante per te, scegli un fertilizzante inorganico per orti a rilascio lento o controllato.

Quando scegli un fertilizzante inorganico, noterai che ci sono numeri sulla confezione. Questi sono comunemente indicati come il rapporto NPK. Il primo numero è la percentuale di azoto, il secondo la percentuale di fosforo e l’ultimo numero la quantità di potassio nel fertilizzante. La maggior parte delle verdure ha bisogno di un fertilizzante bilanciato, come un 10-10-10, ma alcuni hanno bisogno di potassio aggiuntivo mentre le verdure a foglia verde spesso richiedono solo azoto.

Esistono molti tipi di fertilizzanti organici. La fertilizzazione delle verdure con fertilizzante organico non danneggia l’ambiente, poiché gli ingredienti presenti all’interno sono derivati ​​naturalmente da piante e animali.

Le verdure fertilizzanti con letame sono un metodo di concimazione organico comune. Il letame viene incorporato nel terreno prima della semina. Il lato negativo dell’utilizzo del letame come fertilizzante è che il giardino avrà bisogno di ulteriore fertilizzazione durante la stagione di crescita. Un’opzione simile è quella di incorporare un sacco di compost nel terreno prima della semina.

Poiché le verdure hanno bisogno di azoto e di altri nutrienti prontamente disponibili, il fertilizzante organico supplementare viene spesso applicato per un’alimentazione rapida. Questo è spesso usato in combinazione con altri fertilizzanti.

Ad esempio, molti giardinieri integrano un terriccio o un terreno ricco di letame con l’applicazione di emulsione di pesce o tè di letame. L’emulsione di pesce è ricca di azoto ma povera di fosforo. Viene cosparso intorno alle piante ogni 2-3 settimane o secondo necessità. Il tè al letame è un semplice decotto da preparare. Metti qualche pala di letame in un sacchetto poroso e poi immergi il sacchetto in una vasca d’acqua fino a quando sembra un tè debole. Usa il tè al letame quando innaffi per aggiungere nutrienti organici supplementari.

Un’altra opzione di fertilizzante per orto è quella di condire le tue piante. In poche parole, questo significa aggiungere un fertilizzante organico ricco di azoto lungo il lato di ogni fila di piante. Man mano che le piante vengono annaffiate, le radici assorbono i nutrienti dal fertilizzante.

Video: CONCIMARE L'ORTO

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: