Giardinaggio al chiuso in condizioni di scarsa illuminazione – Puoi coltivare alimenti commestibili al buio

Hai mai provato a coltivare ortaggi al buio? Coltivare edibili in condizioni di scarsa illuminazione è possibile e ha i suoi vantaggi. Scopri di più qui.

Giardinaggio al chiuso in condizioni di scarsa illuminazione - Puoi coltivare alimenti commestibili al buio

Hai mai provato a coltivare ortaggi al buio? Potresti essere sorpreso da quanti edibili in condizioni di scarsa illuminazione puoi coltivare. Le verdure coltivate con tecniche di giardinaggio in condizioni di scarsa illuminazione hanno spesso un sapore più delicato o un gusto diverso rispetto a quando le stesse piante sono esposte alla luce solare. Questo da solo può rendere gli edibili in condizioni di scarsa illuminazione attraenti sia per i giardinieri domestici che per quelli commerciali. Coltivare commestibili al buio ha anche un altro vantaggio.

Coltivare commestibili a bassa luminosità

A causa dei costi del lavoro più elevati, la coltivazione di commestibili al buio spesso aumenta il loro valore di mercato. Il giardinaggio in condizioni di scarsa illuminazione può essere una soluzione redditizia per i giardinieri che desiderano entrare in un mercato di nicchia. Ecco tre piante che utilizzano l’energia immagazzinata nelle loro radici per produrre ortaggi al buio:

  • Asparagi bianchi– Rispetto agli asparagi verdi, la versione bianca ha un aspetto più dolce, più sapore delicato. Popolare in Europa, l’asparago bianco può essere prodotto impedendo alla luce solare di raggiungere i germogli. (È possibile utilizzare qualsiasi varietà di asparagi.) La mancanza di luce solare ritarda la produzione di clorofilla e impedisce ai germogli di diventare verdi.
  • Rabarbaro forzato– Se ami rabarbaro, questa tecnica di giardinaggio in condizioni di scarsa illuminazione può darti un salto nella stagione della raccolta del rabarbaro. Le corone di rabarbaro forzato producono steli rosa tenero e dolce fino a un mese prima rispetto alla tradizionale stagione del raccolto. Per forzare il rabarbaro, le corone possono essere scavate e portate in casa o semplicemente coperte con un grande bidone in giardino.
  • Cicoria– Questo raccolto di seconda stagione è prodotto scavando le radici della cicoria e costringendole al chiuso durante l’inverno. Le radici forzate producono un tipo di fogliame nettamente diverso da quello che si trova sulle piante di cicoria in estate. Chiamate chicon, queste teste di insalata a forma di lattuga sono popolari in Europa.

Giardinaggio al chiuso in condizioni di scarsa illuminazione - Puoi coltivare alimenti commestibili al buio

Giardinaggio in condizioni di scarsa illuminazione con semi

Le radici non sono l’unico luogo in cui le piante immagazzinano energia per la crescita. I semi sono una fonte di energia compatta utilizzata per alimentare la germinazione. L’energia immagazzinata nei semi può essere utilizzata anche per coltivare ortaggi al buio:

  • Germogli– Popolare nella cucina cinese, far germogliare i germogli di fagioli e erba medica in un barattolo è un altro metodo di commestibili in crescita al buio. I germogli possono essere coltivati ​​indoor in appena una settimana.
  • Microgreens– Queste deliziose verdure da insalata sono giovani piantine di una varietà di verdure tra cui broccoli, barbabietole e ravanelli e insalate tradizionali come lattuga, spinaci e cavoli. I microgreens sono pronti per il raccolto in circa un mese e possono essere coltivati ​​senza luce.
  • Wheatgrass– Spesso consumato per i suoi benefici per la salute, l’erba di grano può essere germogliata indoor senza luce solare. Dalla semina al raccolto ci vogliono meno di due settimane. Successivamente semina questo raccolto per una fornitura continua di erba di grano nutriente.

Video: 28 TRUCCHI UTILI PER FARE GIARDINAGGIO

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.67 MB