Giardinaggio senza sprechi: utilizzo di ogni parte di una pianta in giardino

L'uso dell'intera pianta può praticamente raddoppiare il raccolto. La pratica di utilizzare ogni parte di una pianta è chiamata giardinaggio da radice a radice e si traduce in giardinaggio senza sprechi. Quindi quali verdure senza spreco possono essere utilizzate nella loro interezza? Fare clic qui per saperne di più.

Giardinaggio senza sprechi: utilizzo di ogni parte di una pianta in giardino

Quando si preparano le verdure nostrane, la maggior parte delle persone taglia i prodotti rimuovendo le foglie, le verdure e la buccia. In alcuni casi, questo è un sacco di spreco. Usare l’intera pianta può praticamente raddoppiare il raccolto. La pratica di utilizzare ogni parte di una pianta si chiama giardinaggio da radice a radice e si traduce in un giardinaggio senza sprechi.

Quindi quali verdure senza spreco possono essere utilizzate nella loro interezza? Continua a leggere per saperne di più.

Cos’è il giardinaggio da stelo a radice?

Coloro che fanno il compost utilizzano i resti delle piante per nutrire il raccolto del prossimo anno, ma se vuoi davvero massimizzare il tuo raccolto, pensaci due volte prima di tagliare quelle cime di rapa o di barbabietola e gettarle nel cumulo di compost. Rape e barbabietole sono solo alcune delle verdure praticamente prive di spreco disponibili.

La pratica di utilizzare ogni parte di una pianta non è nuova. La maggior parte delle culture antiche utilizzava la totalità non solo della selvaggina che cacciavano, ma anche delle verdure raccolte. Da qualche parte lungo la linea, l’idea di utilizzare l’intero impianto è passata di moda, ma la tendenza odierna verso la sostenibilità e la tutela dell’ambiente ha reso non solo il giardinaggio, ma anche il giardinaggio radicale una merce calda.

Giardinaggio senza sprechi no Ti fa risparmiare solo raddoppiando la quantità di prodotto disponibile, ma consente una gamma più ampia di sapori e consistenze che altrimenti potrebbero essere trascurati.

Giardinaggio senza sprechi: utilizzo di ogni parte di una pianta in giardino

Tipi di verdure senza sprechi

Ci sono molte verdure che possono essere utilizzate nella loro interezza. Alcuni di loro, come i piselli e i fiori di zucca, sono stati resi popolari dagli chef. Assicurati solo di usare solo i fiori di zucca maschio; lasciare che la femmina fiorisca per trasformarsi in frutto.

Diradare le piantine può essere doloroso perché fondamentalmente diradare significa buttare via un potenziale raccolto. La prossima volta che devi diluire le verdure, tagliarle e poi condirle nell’insalata. Non c’è bisogno di spendere soldi per quei costosi baby verdi dal droghiere. Quando le carote devono essere diluite, attendere il più a lungo possibile e poi diluire. Le minuscole carote possono essere mangiate o messe in salamoia nella loro interezza e il tenero verde usato in modo molto simile al prezzemolo.

Le cime delle verdure a radice, come la rapa, il ravanello e la barbabietola, non dovrebbero essere scartate. Le foglie di rapa tritate e fritte sono, infatti, una prelibatezza in Italia, Spagna, Francia e Grecia. Le foglie pepate e leggermente amare vengono appassite e condite con la pasta o fritte con polenta e salsiccia, incorporate nelle uova o farcite nei panini. Anche le foglie di ravanello possono essere utilizzate in questo modo. Le foglie di barbabietola sono state mangiate per secoli e sono ricche di nutrimento. Hanno un sapore un po ‘come la loro relativa bietola e possono essere usati allo stesso modo.

Gran parte del mondo è innamorato dei giovani viticci di zucche, zucchine e zucca. È tempo che gli occidentali abbracciano l’idea di mangiare le foglie tenere e croccanti con una combinazione di sapori di spinaci, asparagi e broccoli. Possono essere saltati in padella, sbollentati o al vapore e aggiunti a uova, curry, zuppe, ecc. Ammettiamolo, la zucca tende a conquistare il giardino e spesso viene tagliata. Ora sai cosa fare con le estremità tenere della vite.

Come i fiori di zucca e le viti di pisello, gli scapi all’aglio sono diventati popolari tra gli chef e per una buona ragione. L’aglio Hardneck produce scapi d’aglio: boccioli di fiori deliziosi, ricchi di noci e commestibili. Scapes del raccolto all’inizio dell’estate. Il gambo carnoso è croccante come gli asparagi con un sapore verde simile e un pizzico di erba cipollina. I fiori sono simili per consistenza e sapore ai broccoli. Possono essere grigliate, saltate in padella, saltate in padella nel burro e aggiunte alle uova.

Le cime delle fave sono dolci con sapore e croccantezza, ottime crude in insalata o cotte come una verdura. Sono una delle prime colture di foglie in primavera e sono deliziose incorporate nei risotti, sulla pizza o appassite nelle insalate. Anche i fiori di cipolla gialla, le foglie di ribes nero e le foglie di gombo possono essere tutti mangiati.

Probabilmente una delle parti più sprecate della verdura è la pelle. Molte persone sbucciano carote, patate e persino mele. La buccia di tutto questo può essere aggiunta insieme a gambi di erbe, foglie e fondi di sedano, punte di pomodoro, ecc. Per fare un delizioso brodo vegetariano. Qual è il vecchio adagio? Non sprecare, non voglio.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.39 MB