Guida al trapianto di clematide: consigli sul reimpianto di una vite di clematide

Alla clematide non piace fare casini una volta che ha radicato, anche se sta lottando dove si trova. Quindi cosa deve fare un giardiniere? Usa le informazioni trovate in questo articolo per imparare a trapiantare la clematide con successo.

Guida al trapianto di clematide: consigli sul reimpianto di una vite di clematide

Quel posto perfetto che selezioniamo per le nostre piante non funziona sempre. Alcune piante, come le hostas, sembrano beneficiare di uno sradicamento brutale e di un disturbo alla radice; torneranno rapidamente e fioriranno come nuove piante in tutta la tua aiuola. Alla clematide, tuttavia, non piace essere incasinato una volta che ha radicato, anche se sta lottando dove si trova. Continua a leggere per imparare a trapiantare la clematide con successo.

Posso trapiantare una clematide?

Per ripiantare una vite di clematide è necessario un po ‘più di lavoro e pazienza. Una volta radicata, una clematide farà fatica se viene sradicata. A volte, il reimpianto di una vite di clematide è necessario a causa di una mossa, di un miglioramento domestico o solo perché la pianta non sta crescendo bene nella sua posizione attuale.

Anche con particolare cura, il trapianto sarà molto stressante per la clematide e voi può aspettarsi che ci vorrà circa un anno affinché la pianta si riprenda da questo trauma. Sii paziente e non farti prendere dal panico se non vedi molta crescita o miglioramento nella clematide per la prima stagione mentre si insedia nella sua nuova posizione.

Quando spostare le viti di clematide

Le viti Clematis crescono meglio in terreni umidi, ben drenanti, leggermente alcalini. Le loro viti, foglie e fiori hanno bisogno di almeno sei ore di sole ogni giorno, ma le loro radici devono essere ombreggiate. Se la tua clematide sta lottando per troppa ombra o soffre in un luogo con terreno acido e le modifiche del terreno come il calcare o la cenere di legno non hanno aiutato, potrebbe essere il momento di spostare la tua clematide in una posizione migliore.

Il momento migliore per il trapianto di clematide è in primavera, proprio mentre la pianta si sta svegliando dall’inverno. A volte a causa di eventi imprevisti, non è possibile aspettare fino a primavera per trapiantare la clematide. In tal caso, assicurati di non trapiantare la tua clematide in una giornata calda, asciutta e soleggiata, poiché ciò stresserà solo la pianta e renderà più difficile la transizione.

L’autunno è un altro momento accettabile per il reimpianto una vite clematide. Assicurati di farlo abbastanza presto in autunno in modo che le radici abbiano il tempo di stabilirsi prima dell’inverno. Generalmente, come sempreverdi, non dovresti piantare o trapiantare clematidi entro e non oltre il 1 ° ottobre.

Guida al trapianto di clematide: consigli sul reimpianto di una vite di clematide

Clematis Transplanting

Quando ripiantare una vite clematide, scavare il buco che sarà entrando. Assicurati che sia abbastanza largo e profondo da accogliere tutte le radici che puoi ottenere. Rompi lo sporco con cui riempirai il buco e mescola del materiale organico, come getti di vermi o torba di sfagno. Puoi anche mescolare un po ‘di lime da giardino, se sei preoccupato per il terreno acido.

Quindi, a seconda di quanto tempo hai piantato la tua clematide e quante radici puoi aspettarti, riempi un secchio o una carriola a metà pieno di acqua per mettere la clematide quando la scavi. Se possibile, dovresti trasportarlo nella sua nuova posizione in quest’acqua. Lo giuro su stimolatori delle radici, come Root & Cresci, quando trapianto qualcosa. L’aggiunta di uno stimolatore radicale all’acqua nel secchio o nella carriola contribuirà a ridurre lo shock da trapianto per la tua clematide.

Riduci la clematide a una o due piedi da terra. Ciò potrebbe farti aspettare ancora più a lungo affinché alcune specie tornino al loro antico splendore, ma faciliterà anche il trasporto e la direzione dell’energia della pianta verso le radici, non le viti. Quindi, scavare ampiamente intorno alla clematide per mantenere quanta più radice possibile. Non appena vengono scavati, porta le radici nell’acqua e nello stimolatore delle radici.

Se non stai andando lontano, lascia che le clematidi siedano nell’acqua e lo stimolatore delle radici per un po ‘. Quindi posizionare le radici nel buco e riempire lentamente con il mix di terreno. Assicurati di comprimere il terreno attorno alle radici per evitare sacche d’aria. Quando ripiantate una vite clematide, piantatela un po ‘più in profondità di quanto normalmente piantereste. I germogli della corona e della base della clematide trarranno effettivamente beneficio dall’essere riparati da uno strato di terreno sciolto.

Ora tutto ciò che resta da fare è l’acqua e attendere pazientemente mentre la tua clematide si adatta lentamente alla sua nuova casa.

Video: come fissare una rosa rampicante

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: