Idee per terrari da tavolino da caffè fai da te: come realizzare un tavolo da terrario in vetro

Hai mai considerato la coltivazione di piante in un tavolino da caffè? Se questo suona intrigante, ecco come realizzare un tavolo da terrario per il tuo spazio di vita al chiuso.

Idee per terrari da tavolino da caffè fai da te: come realizzare un tavolo da terrario in vetro

Hai mai pensato di coltivare piante in un tavolino da caffè? Riempire un tavolo da terrario in vetro con piante grasse colorate e resistenti è un ottimo antipasto di conversazione. Un succulento tavolino offre anche i benefici delle piante da interno senza il disordine delle foglie cadute e del terreno versato. Se questo suona intrigante, ecco come creare un tavolo da terrario per il tuo spazio abitativo interno.

Tavolino da caffè fai da te Terrarium

Il primo passo per creare un tavolino da caffè succulento è acquistare o costruisci un tavolo da terrario. Puoi acquistare un tavolo da terrario online o trovare istruzioni dettagliate per costruire il tuo terrario da tavolino fai-da-te. Quest’ultimo richiede alcune abilità di falegnameria e falegnameria.

Se sei furbo, potresti anche riutilizzare un ritrovamento in vendita da garage in un bellissimo tavolino da caffè succulento. Se ti stai chiedendo come realizzare un tavolo da terrario da zero o un vecchio tavolo in vetro, ecco alcuni must da includere nel tuo design:

  • Scatola impermeabile – Costruita in lamiera acriliche e incollate con adesivo, queste scatole di plastica trattengono il terreno di coltura e prevengono la fuoriuscita di acqua.
  • Coperchio rimovibile – Per prendersi cura delle piante grasse, la scatola impermeabile deve essere facilmente accessibile. L’intero piano del tavolo potrebbe essere incernierato, il piano in acrilico potrebbe essere incassato con fori per le dita o potrebbe scorrere dentro e fuori lungo le scanalature scanalate.
  • Ventilazione – Per evitare l’umidità in eccesso, lasciare uno spazio tra i lati e la scatola acrilica o praticare diversi fori vicino alla parte superiore della scatola.

Idee per terrari da tavolino da caffè fai da te: come realizzare un tavolo da terrario in vetro

Come fare un tavolo da terrario

Le piante grasse e i cactus sono scelte eccellenti quando si coltivano piante in un caffè tavolo. Richiedono meno acqua e la maggior parte delle specie ha un tasso di crescita più lento. Scegli una miscela di terriccio per cactus o stratifica la scatola impermeabile con ghiaia, terriccio e carbone attivo per creare un terreno di coltura ideale per queste piante facili da curare.

Le piante grasse sono disponibili in una vasta gamma di trame, colori e forme delle foglie. Usa queste variazioni per creare un intrigante disegno geometrico o crea un display da giardino fatato usando miniature. Ecco diversi generi di piante grasse da considerare:

  • Echeveria– Queste bellissime piante grasse a forma di rosetta sono disponibili in una vasta gamma di colori pastello. Quando metti le piante in un tavolino da caffè, scegli varietà più piccole di Echeveria come ‘ Doris Taylor ’ o ‘ Neon Breakers. ’  
  • Lithops– Più comunemente chiamate pietre vive, le lithops danno un aspetto ciottoloso al succulento tavolino da caffè. Usali quando crei un tavolino da caffè da giardino fatato o scegli una varietà di colori e trame per mostrare questo genere di piante grasse.
  • Sempervivum– Galline e pulcini o semprevivi, come vengono talvolta chiamati, hanno una forma a rosetta e si propagano facilmente per germogli sfalsati. Sempervivum sono piante grasse con radici poco profonde e prospereranno in un tavolo da terrario di vetro più corto. Raramente superano i quattro pollici (10 cm.) Di larghezza.
  • Haworthia– Con molte specie che hanno foglie a strisce bianche a forma di punta, le haworthia attirano l’attenzione tra le piante in un caffè terrario da tavolo. Molte varietà raggiungono solo da 3 a 5 pollici (7,6-13 cm.) Alla maturità.
  • Echinocactus e Ferocactus– Questi generi di cactus a botte possono crescere abbastanza grandi in natura ma sono ottimi terrari piante a causa della loro crescita lenta. Ampiamente disponibili, le specie di echinocactus e ferocactus generalmente hanno grandi spine e variano nel numero e nell’aspetto delle loro costole.

Video: Come costruire un terrarium aperto fai da te

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: