Identificazione del marciume del collare – Informazioni sul marciume del collare degli alberi di mele

Una delle malattie più pericolose degli alberi di mele è il marciume del colletto. La putrefazione del collare di meli è responsabile della morte di molti dei nostri alberi da frutta preferiti in tutta la nazione. Che cos'è il marciume del colletto? Per saperne di più, questo articolo ti aiuterà.

Identificazione del marciume del collare - Informazioni sul marciume del collare degli alberi di mele

Una delle malattie più pericolose degli alberi di mele è il marciume del colletto. La putrefazione del collare di meli è responsabile della morte di molti dei nostri alberi da frutta preferiti in tutta la nazione. Che cos’è il marciume del colletto? Continua a leggere per saperne di più.

Che cos’è la putrefazione del collare?

La putrefazione del collare è una malattia fungina che inizia nell’unione degli alberi. Nel tempo, il fungo cingerà il tronco, impedendo a importanti sostanze nutritive e all’acqua di spostarsi nel sistema vascolare della pianta. L’agente causale è uno stampo d’acqua chiamato Phytophthora. Il trattamento del marciume del colletto inizia con la creazione di un sito di impianto ben drenato e la sorveglianza accurata dei giovani alberi per eventuali segni di malattia.

Sembra che ci siano infinite malattie che possono infestare le nostre piante. Un attento amministratore sa controllare eventuali segni di appassimento, perdita di vigore, bassa produzione e segni fisici di sofferenza. Ecco come riconoscerai il marciume del colletto nelle sue fasi iniziali, quando c’è tempo per salvare l’albero. Il ciclo vitale del marciume del colletto può sostenere per molti anni anche nel terreno invernale. È un avversario difficile a causa dell’adattabilità del fungo ma con una buona gestione, gli alberi appena infetti possono spesso essere riportati in salute.

La putrefazione del collare è solo uno dei molti modi in cui Phytophthora può influenzare i meli. Può anche causare marciume della corona o della radice. La malattia può colpire anche altri alberi da frutto, compresi gli alberi di noci, ma è più diffusa nelle mele. Gli alberi sono spesso colpiti in modo più evidente quando iniziano a sopportare, di solito da tre a cinque anni dopo la semina.

La malattia è più diffusa nelle aree basse dei frutteti con terreni scarsamente drenati. La putrefazione del colletto degli alberi di mele può influire anche sugli alberi infetti nel vivaio. Alcuni portinnesti sono più sensibili. Il ciclo di vita del marciume del colletto richiede umidità elevata e temperature fresche. L’agente patogeno può sopravvivere nel terreno per molti anni o svernare in alberi infetti.

Identificazione della putrefazione del colletto

Le foglie rossastre alla fine dell’estate possono essere la prima identificazione della putrefazione del colletto. Gli alberi possono quindi sviluppare una scarsa crescita del ramoscello, piccoli frutti e foglie più piccole e scolorite.

Con il passare del tempo compaiono i tumuli alla base del tronco, con corteccia interna marrone rossastra. Questo si materializzerà sul rampollo, appena sopra il portainnesto dove ha luogo l’unione dell’innesto. Il cancro è annesso all’acqua e forma un callo mentre la malattia progredisce. Anche le radici superiori possono essere colpite.

Anche altre malattie e insetti, come i trivellatori, possono causare cingoli, quindi è importante per una corretta identificazione del marciume del colletto per garantire un trattamento efficace della malattia.

Identificazione del marciume del collare - Informazioni sul marciume del collare degli alberi di mele

Suggerimenti sul trattamento della putrefazione del colletto

Ci sono delle misure preventive da prendere quando si stabilisce un frutteto. Modifica i terreni in modo che drenino bene e scelgano un portinnesto resistente al fungo.

In aree già stabilite, puoi raschiare il terreno lontano dalla base dell’albero e raschiare delicatamente la superficie dell’area infetta. Lasciarlo aperto per asciugare.

Il fungicida è il metodo più comune raccomandato per combattere la malattia. Assicurati di utilizzare un prodotto etichettato per l’uso su meli e frutti di pietra. La maggior parte sono trattamenti spray. Seguire tutte le istruzioni e le precauzioni elencate dal produttore.

Nei frutteti più grandi, può essere saggio contattare un professionista per spruzzare gli alberi. Se il marciume del collare si è sviluppato nel marciume della corona o la malattia è nelle radici, c’è poco aiuto che può fornire anche un fungicida. Questi alberi sono probabilmente goner e dovrebbero essere sostituiti con un portainnesto più resistente.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.67 MB