Illuminazione fluorescente per giardinaggio indoor

Illuminazione fluorescente per giardinaggio indoor

di Nikki Tilley
(Autore di The Bulb-o-licious Garden)

Affinché le piante possano prosperare correttamente, richiedono sufficienti quantità di luce Le opzioni di illuminazione artificiale per i giardinieri interni possono a volte essere confuse. Spesso vengono lasciati a interrogarsi su quali tipi di illuminazione sono i migliori, come ad esempio le lampade fluorescenti o incandescenti. I giardinieri possono anche essere incerti su quanta luce le loro piante dovrebbero ottenere. Continuate a leggere per saperne di più.

Requisiti di luce al chiuso

Le piante con poca o nessuna luce diventeranno leggings e deboli. Troppa luce, d’altra parte, farà arricciare le foglie. Inoltre, se la fonte di luce è troppo calda, le piante potrebbero bruciare. È importante, a prescindere dalla fonte di luce, mantenere le piante a una distanza di sicurezza per garantire che il fogliame o i fiori non siano soggetti a calore eccessivo.

Il livello di illuminazione richiesto di solito dipende dai tipi di piante coltivate . Ad esempio, alcune piante, come le piante esotiche, godono di una luce più brillante mentre altre, come molte piante di fogliame, possono richiedere meno. Dovresti sempre studiare i requisiti di luce per tutte le piante coltivate in anticipo al fine di scegliere l’opzione di illuminazione più appropriata per le tue esigenze. Sebbene molte piante possano prosperare con luce continua, richiedono anche periodi bui per crescere bene e, in alcuni casi, per innescare la fioritura come con le piante di poinsettia. Anche questo varia a seconda del tipo di piante che hai.

Opzioni di illuminazione per giardinaggio indoor

Se stai coltivando solo piante da fogliame, allora l’illuminazione a incandescenza potrebbe essere sufficiente. Tuttavia, le piante da fiore beneficiano dell’uso di luci fluorescenti. Una delle principali differenze tra queste due forme di illuminazione è la potenza termica. L’illuminazione a fluorescenza brucia più fredda ed è più efficiente dal punto di vista energetico, mentre l’illuminazione a incandescenza produce molto calore, è meno efficiente dal punto di vista energetico e può essere costosa. L’illuminazione fluorescente standard è due volte più efficiente dell’illuminazione a incandescenza e brucia più a lungo, con una durata media di circa 20.000 ore. L’illuminazione a incandescenza dura in genere meno della metà di questo tempo.

L’illuminazione a incandescenza è generalmente migliore se utilizzata per evidenziare un gruppo di piante, una singola o come luce supplementare. Ogni volta che utilizzi questo tipo di illuminazione, tuttavia, assicurati di mantenere le piante abbastanza lontane per evitare di bruciare le chiome.

Nel corso degli anni, l’illuminazione fluorescente è cambiata. A causa dei progressi tecnologici di oggi, l’illuminazione fluorescente offre ora ai giardinieri interni opzioni più in crescita. Hanno una maggiore efficienza energetica, meno ingombranti e migliori opzioni di illuminazione per le piante. Con l’illuminazione a fluorescenza, le piante usano più luce. E poiché l’illuminazione fluorescente produce meno calore rispetto all’illuminazione a incandescenza, le piante possono essere posizionate più vicino alla fonte di luce.

Uso di lampade fluorescenti al chiuso

Sia che tu stia coltivando piantine, colture tutto l’anno, piante d’appartamento o semplicemente mettendo in risalto le pregiate piantagioni, l’illuminazione fluorescente è l’alternativa migliore. I tubi di illuminazione fluorescente standard da 20 e 40 watt sono ottimi per l’avviamento delle piantine. Sono anche buoni per la coltivazione di piante a bassa luminosità come i filodendri, che crescono bene con una luce relativamente scarsa.

C’è anche un’illuminazione fluorescente ad alto rendimento, che produce il doppio della luce rispetto allo standard. Sorprendentemente, questo tipo di illuminazione fluorescente brucia altrettanto freddo. L’illuminazione fluorescente ad alto rendimento è adatta per la coltivazione di piante più grandi o per la propagazione e ha una durata media di circa 10.000 ore.

L’illuminazione fluorescente è un’alternativa economica per chi ha poca o nessuna luce naturale. E con i numerosi tipi e dimensioni che sono ora disponibili, è possibile non solo coltivare quasi ogni tipo di pianta, ma l’illuminazione fluorescente offre anche ai giardinieri interni l’opportunità di ingrandirli ovunque, persino nel seminterrato.

Illuminazione fluorescente per giardinaggio indoor

Video: Lampade coltivazione indoor 12W Led per far crescere le piante in casa e test notturno

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: