In che modo le mosche impollinano – Informazioni sui tipi di mosche impollinatrici

Può una mosca essere un impollinatore? Sì, diversi tipi, in effetti. Clicca qui per conoscere le varie mosche impollinatrici e come fanno quello che fanno.

In che modo le mosche impollinano - Informazioni sui tipi di mosche impollinatrici

I giardinieri amano un impollinatore. Tendiamo a pensare alle api, alle farfalle e ai colibrì come alle principali creature che trasportano il polline, ma una mosca può essere un impollinatore? La risposta è sì, diversi tipi, in effetti. È affascinante conoscere le varie mosche impollinatrici e come fanno quello che fanno.

Le mosche impollinano per davvero?

Le api non hanno il monopolio dell’impollinazione dei fiori e la responsabilità per lo sviluppo dei frutti. I mammiferi lo fanno, gli uccelli lo fanno e anche altri insetti, comprese le mosche. Ecco alcuni fatti interessanti:

  • Le mosche sono seconde solo alle api in termini di importanza per l’impollinazione.
  • Le mosche vivono in quasi tutti gli ambienti della terra.
  • Alcuni le mosche che impollinano lo fanno per specie specifiche di piante da fiore, mentre altre sono generaliste.
  • Le mosche aiutano a impollinare più di 100 tipi di colture.
  • Grazie alle mosche per il cioccolato; sono impollinatori primari per gli alberi di cacao.
  • Alcune mosche assomigliano molto alle api, con strisce gialle e nere, come i sirfidi. Come capire la differenza? Le mosche hanno una serie di ali, mentre le api ne hanno due.
  • Alcune specie di fiori, come il cavolo puzzola, il fiore cadavere e altri gigli voodoo, emanano il profumo della carne in decomposizione per attirare le mosche per l’impollinazione.
  • Le mosche che impollinano includono molte specie dell’ordine dei Ditteri: sirfidi, moscerini mordaci, mosche domestiche, moscerini e coccinelle o mosche di marzo.

In che modo le mosche impollinano - Informazioni sui tipi di mosche impollinatrici

Come fanno le mosche impollinatrici

La storia dell’impollinazione delle mosche è davvero antica. Dai fossili, gli scienziati sanno che mosche e coleotteri erano i principali impollinatori dei primi fiori, almeno 150 milioni di anni fa.

A differenza delle api mellifere, le mosche non hanno bisogno di riportare polline e nettare all’alveare. Visitano semplicemente i fiori per sorseggiare loro stessi il nettare. Trasportare il polline da un fiore all’altro è accidentale.

Molte specie di mosche hanno sviluppato peli sui loro corpi. Il polline si attacca a questi e si sposta con la mosca verso il fiore successivo. Il sostentamento è la preoccupazione principale di una mosca, ma deve anche rimanere abbastanza calda per spiccare il volo. Come tipo di ringraziamento, alcuni fiori hanno sviluppato modi per tenere al caldo le mosche mentre cenano con il nettare.

La prossima volta che sei tentato di schiacciare una mosca, ricorda quanto siano importanti questi insetti spesso fastidiosi per la produzione di fiori e frutta.

Video: Perché le mosche sono attratte dal tuo viso

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: