Informazioni sugli infestanti crocifere: quali sono le infestanti crocifere

Informazioni sugli infestanti crocifere: quali sono le infestanti crocifere

Identificare le infestanti e comprendere la loro abitudine di crescita può essere un compito difficile, ma a volte necessario. Generalmente, per un giardiniere che preferisce un giardino ordinato, un’erbaccia è un’erba e deve andare, semplice e semplice. Tuttavia, identificando le erbe infestanti, possiamo capire meglio come controllarle. Non tutti i prodotti di controllo delle erbe infestanti o erbicidi funzionano allo stesso modo su ogni erba. Quanto più sai di un’erba specifica, tanto più facile sarà scegliere il metodo di controllo corretto. In questo articolo, parleremo specificamente delle piante crucifere weedy.

Informazioni sugli infestanti crociferi

In questi giorni, nel mondo dell’orticoltura, il termine “cruciferous” viene solitamente usato per descrivere le verdure, come ad esempio:

  • Broccoli
  • Cavolo
  • Cavolfiore
  • Cavolini di Bruxelles
  • Bok choy
  • Giardino di crescione

Queste verdure sono considerate crucifere perché sono tutti membri della famiglia delle Brassicaceae. Quando si parla di alimentazione sana, alimentazione o super alimenti, le verdure a foglia verde crucifere sono molto popolari. Infatti, le verdure crocifere sono la coltura dominante in tutto il mondo.

Fino agli inizi del 20 ° secolo, le piante che ora consideriamo membri della famiglia delle Brassicaceae furono classificate nella famiglia delle Crucifere. Entrambe le attuali famiglie delle Brassicaceae e delle Crucifere del passato comprendono le verdure crocifere; tuttavia, includono anche centinaia di altre specie di piante. Alcune di queste altre specie di piante sono comunemente conosciute come infestanti di crucifere.

Come riconoscere le infestanti crocifere

Le parole “Cruciferae” e “crucifere” provengono dal crocifisso o dalla croce. Le specie di piante che erano originariamente classificate nella famiglia delle Crucifere erano raggruppate lì perché producevano quattro fiori a forma di croce, simili a petali. Le infestanti crocifere portano queste fioriture a forma di crocifisso. Tuttavia, queste infestanti di crucifere sono in realtà membri della famiglia delle piante delle Brassicaceae.

Le erbacce della famiglia della senape sono talvolta chiamate alghe crucifere. Alcune infestanti di crucifere comuni includono:

  • Mostarda selvatica
  • Ravanelli selvatici
  • Rapa selvatica
  • Crescione a spillo
  • Amaro orinatoio
  • Pepperweed
  • Wintercress
  • Hesperis
  • Water cress
  • Bladderpod

Molte delle piante crocifere che sono considerate invasive, le erbacce nocive negli Stati Uniti originariamente provenivano da Europa, Asia, Nord Africa o Medio Oriente. La maggior parte era considerata un alimento o una medicina di valore nelle loro regioni native, così i primi coloni e gli immigranti negli Stati Uniti portarono con sé i loro semi, dove presto sfuggirono di mano.

Controllo delle alghe crocifere

Esistono diversi metodi che possono essere impiegati per aiutare a gestire le infestanti crocifere dalla famiglia delle Brassicaceae. Dal momento che i loro semi possono germogliare tutto l’anno con sufficiente umidità del suolo, può essere utile mantenere l’area piuttosto asciutta. Gli erbicidi pre-emergenti, come la farina di glutine di mais, possono essere utilizzati precocemente per aiutare a prevenire la germinazione.

Per le piantine che emergono, si dovrebbe applicare un erbicida post-emergente prima che le infestanti diventino abbastanza grandi da mettere seme. La bruciatura o la diserbo delle fiamme rappresentano un’altra opzione in aree adatte e con le dovute precauzioni.

Nelle aree in cui le infestanti crocifere si presentano in numero basso, tirando a mano o spruzzando le singole piante con un diserbante organico, come aceto o acqua bollente, potrebbe essere un’alternativa più preferibile.

Informazioni sugli infestanti crocifere: quali sono le infestanti crocifere

Video: Le patologie della Tiroide [intervista alla dott.ssa Ethel Cogliani] – Radio Roma Capitale

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.67 MB