Informazioni sull’albero di henné – Da dove viene l’henné

È probabile che tu abbia sentito parlare dell'henné. Le persone lo usano da secoli come tintura naturale sulla pelle e sui capelli. Ma esattamente da dove viene l'henné? Ulteriori informazioni sull'albero di henné, incluso l'uso delle foglie di henné, in questo articolo.

Informazioni sull'albero di henné - Da dove viene l'henné

È probabile che tu abbia sentito parlare di henné. Le persone lo usano da secoli come tintura naturale sulla pelle e sui capelli. È ancora molto usato in India e, grazie alla sua popolarità tra le celebrità, il suo uso si è diffuso in tutto il mondo. Ma esattamente da dove viene l’henné? Continua a leggere per saperne di più informazioni sull’albero di henné, compresa la cura delle piante di henné e suggerimenti per l’uso delle foglie di henné.

Informazioni sull’henné

Da dove viene l’henné? L’henné, la pasta colorante che è stata usata per secoli, proviene dall’albero di henné (Lasonia intermis). Quindi cos’è un henné? Fu usato dagli antichi egizi nel processo di mummificazione, è stato usato come colorante per la pelle in India fin dall’antichità, ed è menzionato per nome nella Bibbia.

Poiché i suoi legami con la storia umana sono così antichi , non è chiaro da dove provenga esattamente. È probabile che provenga dal Nord Africa, ma non è noto per certo. Qualunque sia la sua fonte, si è diffusa in tutto il mondo, dove vengono coltivate varie varietà per produrre diverse sfumature di colorante.

Guida alla cura delle piante di henné

L’henné è classificato come un arbusto o un piccolo albero che può crescere fino a un’altezza da 6,5 ​​a 23 piedi (2-7 m.). Può sopravvivere in una vasta gamma di condizioni di crescita, dal terreno abbastanza alcalino a abbastanza acido, e con precipitazioni annuali che sono sia rare che pesanti.

L’unica cosa di cui ha davvero bisogno sono le temperature calde per la germinazione e crescita. L’henné non è resistente al freddo e la sua temperatura ideale è compresa tra 66 e 80 F. (19-27 C.).

Informazioni sull'albero di henné - Da dove viene l'henné

Uso delle foglie di hennè

La famosa tinta all’henné proviene da foglie essiccate e polverizzate, ma molte parti dell’albero possono essere raccolte e utilizzate. L’henné produce fiori bianchi, estremamente profumati, usati frequentemente per il profumo e per l’estrazione di olio essenziale.

Sebbene non abbia ancora trovato la sua strada nella medicina moderna o nei test scientifici, l’henné ha un posto sicuro nella medicina tradizionale, dove vengono utilizzate quasi tutte le sue parti. Le foglie, la corteccia, le radici, i fiori e i semi sono usati per trattare la diarrea, la febbre, la lebbra, le ustioni e molto altro.

Video: Corso di Tatuaggio con Henné – www.oligenesi.it

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: