Informazioni sulla coltivazione di alberi di Calamondin – Suggerimenti per la coltivazione di Calamondin

Gli alberi di agrumi Calamondin sono un incrocio tra un mandarino e un kumquat. Scopri di più sulla coltivazione dei tuoi frutti di calamondina in questo articolo. Fai clic qui per saperne di più.

Informazioni sulla coltivazione di alberi di Calamondin - Suggerimenti per la coltivazione di Calamondin

Gli agrumi Calamondin sono agrumi resistenti al freddo (resistenti a 20 gradi F. o -6 C.) che sono un incrocio tra un mandarino (Citrus reticulata, mandarino o Satsuma) e un kumquat (Fortunella margarita). Gli alberi di agrumi Calamondin sono stati introdotti dalla Cina negli Stati Uniti intorno al 1900.

Utilizzati negli Stati Uniti principalmente per scopi ornamentali e spesso come esemplare di bonsai, gli alberi di Calamondin sono coltivato in tutta l’Asia meridionale e la Malesia, l’India e le Filippine per il suo succo di agrumi. Dal 1960 gli alberi di agrumi calamondin in vaso sono stati spediti dal sud della Florida verso altre aree del Nord America per uso come piante d’appartamento; Israele fa più o meno le stesse cose per il mercato europeo.

Informazioni sulla coltivazione di alberi di calamondina

Gli alberi di calamondina in crescita sono piccoli e folti sempreverdi che possono raggiungere altezze di 10-20 piedi ma di solito sono molto più brevi in statura. Piccole spine sono evidenti sui rami dei crescenti alberi di calamondina, che portano favolosi fiori profumati all’arancia che diventano piccoli frutti d’arancio (1 pollice di diametro) che ricordano un mandarino. Il frutto segmentato è senza semi ed estremamente acido.

Tra le punte di coltivazione di calamondina si trova l’informazione che questo albero è resistente nelle zone di rusticità della pianta dell’USDA 8-11, una delle varietà di agrumi più difficili. Fiorendo nei mesi primaverili, il frutto degli alberi di agrumi calamondin persiste per tutto l’inverno e può essere utilizzato nelle bevande proprio come vengono usati limoni o limette e anche fare una marmellata meravigliosa.

Come coltivare Calamondin

Questo resistente agrume sempreverde ornamentale sembra un’ottima aggiunta al giardino di casa e scommetto che ti stai chiedendo come coltivare un calamondino. Se vivi nella zona 8b o più fredda, questo è uno dei pochi alberi di agrumi che puoi coltivare all’esterno.

Inoltre, le punte di coltivazione di calamondina ci illuminano sulla vera resistenza di questa varietà di agrumi. Gli alberi di calamondina sono tolleranti all’ombra, sebbene siano più produttivi se coltivati ​​in pieno sole. Sono anche resistenti alla siccità, anche se per evitare di stressare la pianta, dovrebbero essere annaffiate profondamente durante lunghi periodi di siccità.

Le calamondine possono essere propagate tramite semina o radicando talee di legno tenero in primavera o talee semi-mature in l’estate. Possono anche essere innestati sul portinnesto di arancia acida. I fiori non richiedono impollinazione incrociata e produrranno frutti a due anni, continuando a produrre quasi tutto l’anno. Gli alberi possono essere costretti a fiorire trattenendo l’acqua fino a quando il fogliame non si esaurisce e poi annaffiano a fondo.

Informazioni sulla coltivazione di alberi di Calamondin - Suggerimenti per la coltivazione di Calamondin

Cura degli alberi di calamondina

Sebbene gli alberi di calamondina possano essere coltivati ​​al chiuso, sono più adatti per coltivazione all’aperto in mezz’ombra o sole diretto. La cura dell’albero di Calamondin indica che le temperature tra 70-90 gradi F. sono le più adatte e qualsiasi temperatura inferiore a 55 gradi F. (12 C.) influenzerà negativamente la sua crescita.

Non inondare calamondin. Lasciare asciugare il terreno alla profondità di 1 pollice prima di annaffiare.

Fertilizzare durante l’inverno usando un fertilizzante idrosolubile a metà forza ogni cinque settimane circa. Quindi all’inizio della primavera, aggiungi un fertilizzante a lenta cessione e continua a concimare con fertilizzante solubile in acqua a piena resistenza ogni mese durante la stagione di crescita.

Mantieni le foglie prive di polvere per prevenire l’acaro e ridurre le infezioni.

Raccogli la frutta con un tronchesino o un paio di forbici per evitare di danneggiare lo stelo. È meglio consumare la frutta subito dopo la raccolta o deve essere refrigerata immediatamente.

Video: Mandarino cinese o kumquat: rinvaso e concimazione

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: