Informazioni sulla pianta di tartaruga – Informazioni sulla cura delle piante di tartaruga coperta

Informazioni sulla pianta di tartaruga - Informazioni sulla cura delle piante di tartaruga coperta

Cos’è una pianta di tartaruga? Conosciuto anche come igname del piede di elefante, la pianta di tartaruga è una pianta bizzarra ma meravigliosa chiamata per il suo grande gambo tuberoso che assomiglia a una tartaruga oa un piede di elefante, a seconda di come la guardi.

Informazioni pianta di tartaruga

Attraenti viti a forma di cuore crescono dalla corteccia di sughero della pianta di tartaruga. Il tubero amidaceo, che è parzialmente sepolto, cresce lentamente; tuttavia, col tempo, il tubero può raggiungere altezze superiori a 3 piedi e larghezza fino a 10 piedi. Con la cura adeguata, la pianta di tartaruga può vivere fino a 70 anni.

Originaria del Sud Africa, la pianta di tartaruga è resistente alla siccità e fa bene a temperature estreme. La pianta può sopravvivere a un gelo ma è probabile che un congelamento rigido lo uccida.

Se decidi di cimentarti nella coltivazione di questa affascinante pianta, assicurati di chiedere la pianta con il suo nome scientifico – Dioscorea elephantipes . Il genere Dioscorea include altre piante uniche come l’igname cinese, la patata dell’aria e l’acqua igname.

Come coltivare le piante di tartaruga

Nella maggior parte dei climi, le piante di tartaruga vengono coltivate come piante da interno e la pianta è relativamente facile da crescere dal seme.

Le radici non sono profonde, quindi la pianta di tartaruga vegetale in una pentola poco profonda riempita con un impasto poroso ben drenato. Innaffia la pianta attorno ai bordi della pentola e non direttamente sul tubero. Lasciare che il terreno diventi quasi asciutto prima di annaffiare.

La cura delle piante di tartaruga è semplice. Alimentare la pianta con un fertilizzante molto diluito (25% del normale) ad ogni irrigazione. Trattenete il concime e l’acqua con parsimonia durante il periodo di riposo della pianta – quando le viti ingialliscono e tornano indietro. Le piante spesso rimangono dormienti durante l’estate, ma non vi sono schemi o orari prestabiliti.

Se la vite si asciuga completamente durante la dormienza, spostare la pianta in un luogo fresco e trattenere l’acqua completamente per circa due settimane, quindi riportalo nella posizione soleggiata e riprendi le normali cure.

Se coltivi la pianta di tartaruga all’aperto, mettila in un terreno sabbioso modificato con un composto ricco e ben decomposto. Fai attenzione a non fare overwater.

Informazioni sulla pianta di tartaruga - Informazioni sulla cura delle piante di tartaruga coperta

Video: Di.Fusion Pets – Piante d’acqua dolce

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.39 MB