Macchie sulle foglie di gombo – Cosa causa il gombo con macchie di foglie

Anche con secoli di coltivazione, il gombo è ancora suscettibile a parassiti e malattie. Una di queste malattie è la macchia fogliare di gombo. Cos'è la macchia di foglie di gombo e come può essere gestita la macchia di gombo con macchie di foglie? Questo articolo ti aiuterà con queste domande. Fai clic qui per saperne di più.

Macchie sulle foglie di gombo - Cosa causa il gombo con macchie di foglie

L’ocra che ama il calore è stata coltivata per secoli, già nel XIII secolo, dove era coltivata dagli antichi egizi nel bacino del Nilo. Oggi, la maggior parte degli okra coltivati ​​commercialmente viene prodotta negli Stati Uniti sudorientali. Anche con secoli di coltivazione, l’ocra è ancora suscettibile a parassiti e malattie. Una di queste malattie è la macchia fogliare di gombo. Cos’è la macchia di foglie di gombo e come può essere gestita la macchia di gombo con macchie di foglie? Continua a leggere per saperne di più.

Che cos’è Spot foglia di gombo?

I punti sulle foglie di gombo possono essere il risultato di numerosi organismi di avvistamento fogliare, tra cui Alternaria, Ascochyta e Phyllosticta hibiscina. Per la maggior parte, nessuno di questi ha dimostrato di causare gravi perdite economiche.

Non sono disponibili o richiesti fungicidi per queste malattie. Il modo migliore per controllare l’ocra con macchie di foglie causate da questi organismi è praticare la rotazione delle colture e utilizzare un programma di fertilizzazione coerente. Questi non sono gli unici agenti patogeni che possono essere responsabili di un gombo con macchie di foglie.

Macchie sulle foglie di gombo - Cosa causa il gombo con macchie di foglie

Foglia di cercospora Macchia di gombo

Anche i punti sulle foglie di gombo possono essere il risultato dell’agente patogeno Cercospora abelmoschi. La cercospora è un’infezione fungina in cui le spore vengono trasportate dal vento dalle piante infette ad altre piante. Queste spore aderiscono alla superficie fogliare e crescono, diventando una crescita micelica. Questa crescita è presente sulla parte inferiore delle foglie sotto forma di ingiallimento e macchie marroni. Man mano che la malattia progredisce, le foglie diventano secche e marroni.

La cercospora sopravvive nei residui vegetali lasciati da ospiti come barbabietole, spinaci, melanzane e, naturalmente, gombo. È favorito dal clima caldo e umido. Gli scoppi più gravi si verificano dopo un periodo di tempo piovoso. È diffuso dal vento, dalla pioggia, dall’irrigazione e dall’uso di strumenti meccanici.

Per controllare la diffusione del punto fogliare della Cercospora, rimuovere e smaltire le foglie infette. Una volta rimosse le foglie infette, nel pomeriggio spruzza un fungicida sulla parte inferiore delle foglie di gombo. Pratica sempre la rotazione delle colture, specialmente per le colture ospiti successive. Controlla le erbacce che ospitano la malattia. Pianta solo semi certificati di alta qualità.

Video: Un espediente creativo per il trattamento dei pomodori

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.67 MB