Malattie dei platani: trattamento delle malattie dei platani londinesi

Le malattie dei platani sono principalmente fungine, sebbene l'albero possa essere affetto da altri problemi dei platani londinesi. Fai clic su questo articolo per conoscere le malattie del platano e come curare un platano malato nel tuo paesaggio.

Malattie dei platani: trattamento delle malattie dei platani londinesi

Il platano londinese appartiene al genere Platanus e si ritiene che sia un ibrido del piano orientale (P. orientalis) e del sicomoro americano (P. occidentalis). Le malattie dei platani londinesi sono simili a quelle che affliggono questi parenti. Le malattie dei platani sono principalmente fungine, sebbene l’albero possa essere affetto da altri problemi del platano londinese. Continua a leggere per conoscere le malattie dei platani e come trattare un platano malato.

Malattie dei platani di Londra

I platani di Londra sono notevoli per la loro capacità di resistere a inquinamento, siccità e altri eventi avversi condizioni. Il primo ibrido apparve a Londra intorno al 1645, dove divenne rapidamente un popolare esemplare urbano grazie alla sua capacità di acclimatarsi e persino di prosperare nell’aria fuligginosa della città. Il platano londinese può essere resistente, non è privo di problemi, in particolare malattie.

Come accennato, le malattie del platano tendono a rispecchiare quelle che affliggono il suo parente stretto, il platano orientale e il sicomoro americano. La più devastante di queste malattie è chiamata macchia di cancro, che è causata dal fungo Ceratocystis platani.

Si dice che sia potenzialmente mortale quanto la malattia dell’olmo olandese, la macchia di cancro è stata notata per la prima volta nel New Jersey nel 1929 e da allora diffondersi negli Stati Uniti nord-orientali. All’inizio degli anni ’70, la malattia è stata osservata in Europa, dove ha continuato a diffondersi.

Ferite fresche causate dalla potatura o da altri lavori aprono l’albero all’infezione. I sintomi compaiono come fogliame rada, foglie piccole e cancro allungato sui rami più grandi e sul tronco dell’albero. Sotto i cancri, il legno è nero-bluastro o bruno-rossastro. Man mano che la malattia progredisce e il cancro cresce, i germogli d’acqua si sviluppano sotto i cancri. Il risultato finale è la morte.

Come trattare un platano malato con la macchia di ulcera

L’infezione si verifica più comunemente a dicembre e gennaio e apre l’albero a infezioni secondarie. Il fungo produce spore in pochi giorni che aderiscono facilmente agli strumenti e alle attrezzature per la potatura.

Non esiste alcun controllo chimico per la colorazione del cancro. L’eccellente igiene degli strumenti e delle attrezzature subito dopo l’uso aiuterà a sedare la diffusione della malattia. Evita l’uso di vernici per ferite che possono contaminare i pennelli. Potare solo quando il clima è secco a dicembre o gennaio. Gli alberi infetti dovrebbero essere rimossi e distrutti immediatamente.

Malattie dei platani: trattamento delle malattie dei platani londinesi

Altre malattie dei platani

Un’altra malattia meno mortale dei platani è l’antracnosi. È più grave nei sicomori americani che nei platani. Si presenta come una lenta crescita primaverile ed è associata a un clima primaverile umido.

Visibilmente, appaiono macchie e macchie angolari delle foglie lungo la nervatura centrale, appaiono germogli e germogli batterici e cancro del fusto spaccato sui ramoscelli. Ci sono tre fasi della malattia: cancro del ramoscello / ramo dormiente e ruggine del germoglio, peronospora e peronospora fogliare.

Il fungo prospera con tempo mite quando l’albero è dormiente, autunno, inverno e all’inizio della primavera. Durante la stagione delle piogge, le strutture fruttifere maturano nei detriti fogliari dell’anno precedente e nella corteccia di ramoscelli rovinati e rami coperti di cancro. Quindi disperdono le spore trasportate dal vento e dagli schizzi di pioggia.

Trattare platani malati con antracnosi

Le pratiche culturali che aumentano il flusso d’aria e la penetrazione del sole, come il diradamento, possono ridurre il incidenza del patogeno. Rimuovi le foglie cadute e sfoltisci i ramoscelli e i rami infetti quando possibile. Cultivar resistenti alle piante di platani londinesi o orientali considerati resistenti alla malattia.

Sono disponibili controlli chimici per controllare l’antracnosi ma, generalmente, anche sicomori altamente sensibili produrranno fogliame sano più avanti nella stagione di crescita, quindi le applicazioni di solito non sono garantite.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.39 MB