Nozioni di base sul compostaggio: come funziona il compostaggio

Nozioni di base sul compostaggio: come funziona il compostaggio

Di Nikki Tilley
(Autore di The Bulb-o-licious Garden)

Indipendentemente dalle condizioni attuali del terreno, l’aggiunta di compost può trasformarlo in un mezzo di coltivazione sano per le piante. Il compost può essere lavorato nel terreno a mano o coltivato o aggiunto come top dressing.

Nozioni di base sul compostaggio

Numerosi vantaggi sono associati all’uso del compost:

  • Può migliorare il suolo, costruire la struttura e
  • Aumenta il flusso d’aria e la ritenzione idrica.
  • Il compost stabilizza anche i livelli di pH e supporta i batteri essenziali.
  • Il compost consente alle piante di utilizzare efficacemente i nutrienti per ottenere una crescita più sana

Inoltre, la materia organica presente nel compost incoraggia i lombrichi, che contribuiscono anche all’aerazione del terreno. Altri benefici includono il controllo dell’erosione e la riduzione delle malattie trasmesse dal suolo.

Come funziona il compostaggio?

Il compost è costituito da materiali organici che si degradano nel suolo, arricchendone la struttura e aggiungendo nutrienti essenziali. Per comprendere il processo di compostaggio, aiuta a guardare al processo di decomposizione naturale trovato in natura. Ad esempio, le aree boschive sono piene di materiali organici: alberi, foglie, ecc. Nel corso del tempo questi materiali si decompongono lentamente, o si rompono, con l’aiuto di microrganismi e lombrichi. Una volta che i materiali si sono decomposti, si trasformano in humus, un elemento essenziale nella produzione di un terreno ricco e fertile che è anche responsabile della produzione di piante sane.

Questo processo è simile al compostaggio del giardino. Una volta che la decomposizione ha avuto luogo nel cumulo del compost, il risultato dovrebbe essere simile a quello dell’humus con un materiale scuro, friabile e simile al suolo.

Crea il tuo compostaggio

Mentre le istruzioni sul compostaggio variano , la maggior parte condivide gli stessi principi di base. Generalmente, i metodi di compostaggio passivo sono più spesso utilizzati. Questo metodo comporta piccole pile di compost contenute in contenitori per contenitori, contenitori o contenitori. Anche queste variano con dimensioni comprese tra 5 e 7 piedi (1,5-2,1 m) e 3 o 4 piedi (0,9-1,2 m). Tuttavia, una dimensione più gestibile, specialmente per giardini più piccoli, potrebbe non essere più grande di 3 a 3 piedi (0,9 x 0,9 m.) Tuttavia, è facile personalizzare il sistema di compostaggio per soddisfare le esigenze specifiche.

La maggior parte del compost è costituito da materiali organici come foglie, piante da giardino, giornali, paglia , erba tagliata, letame e scarti di cucina. I rifiuti di cucina dovrebbero includere materiali come verdure e peeling alla frutta, gusci d’uovo, fondi di caffè, ecc. Carne, grasso e prodotti a base di ossa non dovrebbero mai essere aggiunti al cumulo di compost, in quanto possono introdurre parassiti nocivi e attirare animali.

Dovresti alternare strati di materiali verdi e marroni. Gli articoli verdi includono erba tagliata e scarti di cucina, aggiungendo azoto al compost. I materiali marroni aggiungono carbonio ai contenitori di compost e consistono in cose come foglie, giornali e piccoli materiali legnosi.

L’umidità e un’adeguata circolazione dell’aria sono vitali per il compostaggio. Pertanto, dovrebbero essere tenuti bagnati ma non inzuppati. Inoltre, il compost deve essere spesso ruotato con una forca da giardino per favorire l’aerazione e accelerare il processo di decomposizione.

A seconda dei materiali utilizzati e delle dimensioni del cumulo, la scomposizione può richiedere da settimane o da mesi a un anno.

Nozioni di base sul compostaggio: come funziona il compostaggio

Video: PH del terreno e vita delle piante

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: