Parassiti comuni dei mirti di crepe – Suggerimenti sul controllo dei parassiti degli insetti di mirto di crepe

I mirti di crepe sono alcune delle piante di paesaggio più amate nelle loro zone di resistenza, ma per quanto siano difficili, a volte incontrano problemi con gli insetti. Scopri come identificare i parassiti dei mirto di crepe più comuni e come trattarli in questo articolo.

Parassiti comuni dei mirti di crepe - Suggerimenti sul controllo dei parassiti degli insetti di mirto di crepe

I mirti di crepe sono piante iconiche del Sud, che spuntano praticamente ovunque nelle zone di resistenza dell’USDA da 7 a 9. Sono robusti, belli e creano eccellenti cespugli di grandi dimensioni o possono essere potati a forma di albero, aggiungendo ancora più versatilità. A causa della loro natura flessibile, gli alberi di mirto crepe sono infastiditi da pochissimi problemi o parassiti. Anche così, potrebbe venire un giorno in cui sei costretto a combattere con i parassiti sul mirto crepe, quindi esploriamo quelli in questo momento!

Parassiti comuni dei mirti di crepe - Suggerimenti sul controllo dei parassiti degli insetti di mirto di crepe

Parassiti comuni del mirto crepe

Anche se lì sono un numero di parassiti occasionali di insetti mirto di crepe, alcuni sono estremamente comuni. Sapere come identificare e trattare queste creature quando appaiono può aiutare a mantenere la tua pianta sana e felice per gli anni a venire. Ecco i principali contendenti e i loro segnali di pericolo:

Afidi di mirto di crespella . Di tutti i possibili insetti da avere sulle tue piante, questi sono i più facili quando si tratta di controllo dei parassiti del mirto crepe. Se giri le tue foglie di mirto crespo, vedrai un sacco di piccoli insetti giallo verde verde corposo che si nutrono: questi sono gli afidi di mirto crepe. Potresti anche notare che le foglie sono appiccicose o coperte da una muffa nera; entrambi sono effetti collaterali di questa creatura.

Un’esplosione quotidiana con un tubo da giardino sul lato inferiore delle foglie è un modo efficace ed ecologico per distruggere intere colonie di afidi. Anche una fossa imidacloprid può essere d’aiuto, ma dovrebbe essere riservata a casi molto gravi perché possono essere colpite anche api e altri impollinatori.

Acari di ragno . La prima cosa che noterai probabilmente degli acari di ragno sono le sottili, sottili trame di cinghie che si lasciano alle spalle. Non vedrai questi piccoli succhiatori di linfa senza ingrandimento, ma non importa se riesci a vederli o no. Tratta con sapone insetticida o olio di neem per ottenere i migliori risultati, ma aspetta fino a sera per applicare uno dei due o usa una tonalità per proteggere la tua pianta da potenziali ustioni.

Scala . Gli insetti in scala non sembrano affatto insetti e possono invece sembrare escrescenze cotonose o cerose sul tuo mirto crespo. Tuttavia, se hai una lama affilata, puoi sollevare la copertura mimetica dell’insetto e trovare il suo corpo morbido sotto. Sono strettamente legati agli afidi, ma a causa della barriera protettiva, avranno bisogno di cose più forti. L’olio di Neem è particolarmente efficace per la maggior parte degli insetti di scala.

Scarabeo giapponese . Questi brillanti coleotteri verde-neri sono inconfondibili quanto frustranti nel cercare di curare. Spruzzare con pesticidi come il carbaryl può respingerli, e inzuppare con imidacloprid può fermare l’alimentazione degli scarabei giapponesi, ma alla fine, entrambi i metodi possono distruggere gli impollinatori locali in grande stile. Le trappole di scarabei giapponesi posizionate a 50 piedi di distanza dai tuoi cespugli possono aiutare a ridurre la popolazione e trattare il tuo cortile con spore lattiginose può aiutare a distruggere le larve prima che maturino.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.39 MB