Perché la mia pianta aerea sta marcendo: come fermare la putrefazione della pianta aerea

Se la tua pianta aerea sta cadendo a pezzi, è probabile che la pianta stia marcendo. Allora, cosa ha causato la putrefazione della pianta aerea? Fai clic su questo articolo per scoprire e sapere cosa fare.

Perché la mia pianta aerea sta marcendo: come fermare la putrefazione della pianta aerea

Un giorno la tua pianta aerea sembrava favolosa e poi quasi da un giorno all’altro hai quella che sembra una pianta aerea in decomposizione. Ci sono un paio di altri segni, ma se la tua pianta aerea sta cadendo a pezzi, è probabile che si decomponga. In effetti, la tua pianta aerea sta morendo ed era tutto prevenibile. Allora, cosa hai fatto di sbagliato per causare la putrefazione delle piante aeree?

La mia pianta aerea sta marcendo?

I sintomi di una pianta aerea in decomposizione iniziano come un colore violaceo / nero che si insinua dalla base di la pianta nel fogliame. Anche la pianta aerea inizierà a cadere a pezzi; il fogliame inizierà a cadere o il centro della pianta potrebbe cadere.

Se vedi uno di questi segni, la risposta a “la mia pianta aerea sta marcendo?” è un clamoroso, sì. La domanda è: cosa puoi fare al riguardo? Sfortunatamente, se la tua pianta aerea sta cadendo a pezzi, c’è poco da fare. D’altra parte, se il marciume della pianta aerea è limitato alle foglie esterne, puoi provare a salvare la pianta rimuovendo le foglie infette e seguendo una rigida routine di irrigazione ed essiccazione.

Perché la mia pianta aerea sta marcendo: come fermare la putrefazione della pianta aerea

Perché il mio Marciume delle piante aeree?

Quando una pianta aerea sta morendo di putrefazione, tutto si riduce all’irrigazione, o più specificamente, al drenaggio. Le piante aeree devono essere annaffiate mediante nebulizzazione o ammollo in acqua, ma non amano rimanere bagnate. Una volta che la pianta è stata bagnata o appannata, deve essere lasciata asciugare. Se il centro della pianta rimane bagnato, il fungo si attacca e il gioco è fatto.

Una volta che hai finito di innaffiare la tua pianta aerea, in qualunque modo tu innaffi, assicurati di inclinare la pianta in modo che possa drenare e lasciarlo asciugare per circa quattro ore. Uno scolapiatti è un ottimo modo per farlo o anche capovolgere la pianta su uno strofinaccio funzionerà.

Tieni presente che diverse varietà di piante aeree hanno esigenze di irrigazione diverse, ma non tutte dovrebbero essere lasciate sommerse per lunghi periodi di tempo. Infine, se la tua pianta aerea si trova in un terrario o in un altro contenitore, lascia il coperchio aperto per fornire un buon flusso d’aria e ridurre al minimo le possibilità di una pianta aerea in decomposizione.

Video: Come coltivare la tillandsia usneoides

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.67 MB