Piantare alberi di Snowbell giapponesi – Prendersi cura di un albero di Snowbell giapponese

Gli alberi di snowbell giapponesi sono facili da curare, alberi compatti, che fioriscono in primavera. Fai clic sul seguente articolo per saperne di più informazioni sul snowbell giapponese, come piantare alberi di snowbell giapponesi e la successiva cura di snowbell giapponese.

Piantare alberi di Snowbell giapponesi - Prendersi cura di un albero di Snowbell giapponese

Gli alberi di snowbell giapponesi sono facili da curare per alberi compatti e fioriti in primavera . A causa di tutte queste cose, sono perfetti per abbellire di dimensioni moderate, a bassa manutenzione in luoghi come le isole dei parcheggi e lungo i confini delle proprietà. Continua a leggere per saperne di più informazioni sul bilanciere giapponese, come la piantagione di bilancieri giapponesi e la successiva cura del bilanciere giapponese.

Informazioni sul bilanciere giapponese

Gli alberi del campanaccio giapponese (Styrax japonicus) sono nativi di Cina, Giappone e la Corea. Sono resistenti nelle zone USDA da 5 a 8a. Crescono lentamente fino a un’altezza di 20-30 piedi, con una diffusione di 15-25 piedi.

In tarda primavera o all’inizio dell’estate, di solito a maggio e giugno, producono fiori bianchi leggermente profumati. I fiori compaiono in grappoli di piccole campane a cinque petali che si mostrano molto chiaramente mentre pendono sotto il fogliame che cresce verso l’alto. I fiori sono sostituiti in estate da frutti verdi, simili ad ulivi, che sono di lunga durata e piacevoli.

Gli alberi giapponesi a campane di neve sono decidui, ma non sono particolarmente appariscenti in autunno. In autunno, le foglie diventano gialle (o occasionalmente rosse) e cadono. La loro stagione più impressionante è la primavera.

Piantare alberi di Snowbell giapponesi - Prendersi cura di un albero di Snowbell giapponese

Japanese Snowbell Care

Prendersi cura di un albero di snowbell giapponese è molto semplice. La pianta preferisce un’ombra parziale nelle zone più calde del suo clima resistente (7 e 8), ma nelle aree più fredde, può gestire il pieno sole.

Si comporta meglio in un terreno piuttosto acido e torboso. Il terreno deve essere mantenuto umido con frequenti annaffiature, ma non lasciarlo inzuppare.

Solo alcune varietà sono resistenti alla zona 5 e dovrebbero essere piantate in un luogo riparato dai venti invernali.

Nel corso del tempo, l’albero crescerà in un attraente modello di diffusione. Non è richiesta una vera potatura, anche se probabilmente vorrai rimuovere i rami più bassi man mano che matura per far posto al traffico pedonale o, ancora meglio, una panchina sottostante.

Video: 182nd Knowledge Seekers Workshop, Thursday, July 27, 2017

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.67 MB