Piante di erbe esotiche con cui cucinare: impara a conoscere le erbe insolite da coltivare a casa

Se ami cucinare e ti piaci come un buongustaio, è probabile che coltivi le tue erbe. Fai clic su questo articolo per conoscere alcune erbe uniche e utili che puoi coltivare da solo e aggiungere al tuo repertorio di cucina.

Piante di erbe esotiche con cui cucinare: impara a conoscere le erbe insolite da coltivare a casa

Se ti piace cucinare e ti piacciono i buongustai, allora è probabile che coltivi le tue erbe. Mentre la maggior parte delle persone coltiva i soliti sospetti: prezzemolo, salvia, rosmarino, timo, menta, ecc., Il vero intenditore dovrebbe allargare le sue ali da giardinaggio e provare a coltivare alcune piante aromatiche culinarie insolite ed esotiche.

Se sei interessato a cucine diverse, potresti aver già riscontrato la necessità di erbe diverse, quindi ora è il momento di coltivare le tue.

Informazioni sulle erbe insolite da coltivare in casa

Diverse erbe da provare potrebbero semplicemente essere variazioni di un’erba standard. Prendi la menta, per esempio. Ci sono così tante varietà di menta, dal cioccolato all’ananas al pompelmo e allo zenzero, ognuna con quel sapore di menta intrinseco ma con un tocco in più. O invece di coltivare basilico dolce, prova a coltivare un bellissimo basilico tailandese viola. Molte erbe comuni hanno un parente con un tocco leggermente diverso che può ravvivare una ricetta.

Puoi anche decidere di diventare più esotico e coltivare erbe rare per cucinare che non si trovano comunemente nella dispensa. Ci sono così tante culture sul nostro pianeta, ognuna con una cucina unica che spesso presenta erbe autoctone di quella regione. Coltivare erbe rare da utilizzare in cucina è l’occasione perfetta per provare qualcosa di nuovo.

Piante di erbe esotiche con cui cucinare: impara a conoscere le erbe insolite da coltivare a casa

Erbe culinarie insolite da provare

La perilla, o shiso, è un membro della famiglia delle erbe comunemente utilizzate nella cucina giapponese. Le bellissime foglie seghettate sono disponibili in verde o rosso e vengono utilizzate in sushi, zuppe e tempura e aggiunte al riso. La perilla rossa ha un sapore simile alla liquirizia mentre il verde ha più note di cannella. I semi dovrebbero essere seminati in primavera per un raccolto in circa 70 giorni.

L’epazote è un’erba comune usata nella cucina messicana. Le foglie dal sapore unico, sia menta che pepate con essenza di agrumi, possono essere utilizzate in una miriade di modi. Le foglie vengono immerse per un tè speziato, cotte come una foglia verde, o aggiunte a zuppe, tamales, piatti a base di uova, peperoncini, ecc.

La Persicaria odorata, o coriandolo vietnamita, è una pianta perenne tropicale dal sapore piccante perfetto per mescolare patatine fritte e curry. Coltiva questa erba tenera al gelo in pieno sole in contenitori ben drenati che possono essere portati in casa durante l’inverno.

Il levistico (Levisticum officinale) è un’erba perenne resistente nelle zone 3-8 USDA. La pianta sembra simile al prezzemolo a foglia piatta, ma il sapore è qualcosa di simile al prezzemolo; in realtà ha il sapore del sedano e può essere utilizzato al posto del sedano nelle ricette di zuppe che lo richiedono. Il levistico tollera il sole fino a mezz’ombra con terreno umido e ben drenante.

L’acetosa francese non era considerata una pianta erbacea esotica. Un tempo era molto popolare, ma la sua popolarità non è mai arrivata allo stagno. È meno acido della comune acetosella, con un pizzico di essenza di mela e limone. Può essere consumato crudo come gli spinaci in insalata o sui panini, o passato in zuppa.

Il dragoncello messicano ha il dolce sapore di dragoncello simile all’anice che accentua i piatti di pesce, carne o uova. È usato nelle festività di Día de Los Muertos come offerta al defunto, ed è anche trasformato in una bevanda popolare consumata in tutta l’America Latina.

La citronella è un’altra erba insolita da coltivare in casa, comunemente usata nella cucina asiatica e latinoamericana. La citronella ha un sapore brillante e agrumato senza amarezza o acidità che si abbina bene con il pesce e altri piatti.

Infine, se vivi nelle zone USDA 8-11, puoi provare a coltivare la tua stevia (Stevia rebaudiana). Le foglie di Stevia sono molte volte più dolci della canna da zucchero e vengono schiacciate in una polvere che può essere utilizzata come sostituto dello zucchero. La stevia dovrebbe essere piantata in pieno sole in un terreno umido e ben drenante.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.67 MB