Piante di tisane – Quali piante sono buone per fare il tè

Ci sono molti usi per le erbe che crescono nel giardino. Le piante per i giardini del tè sono solo una. Potresti già avere erbe adatte per la preparazione del tè, ma in questo articolo sono alcune delle migliori erbe per il tè.

Piante di tisane - Quali piante sono buone per fare il tè

Ci sono molti usi per le erbe che crescono nel giardino oltre a fornire un paradiso per farfalle, uccelli e api e impressionare la famiglia con la tua abilità di condimento. Le piante per i giardini del tè sono un altro modo per impiegare le tue erbe. Molto probabilmente, hai già un numero di erbe adatte per la preparazione del tè. Diamo un’occhiata ad alcune delle migliori erbe per il tè.

Quali piante sono buone per preparare il tè?

Sebbene non sia affatto esaustivo, il seguente è un elenco di piante che sono buone per preparare il tè e quale parte della pianta utilizzare:

  • Menta: Foglie — digestivo e calmante
  • Passiflora: Foglie — rilassante e soporifero
  • Cinorrodi — Germogli una volta scaduta la fioritura, aumenta la vitamina C
  • Melissa — Foglie, calmanti
  • Camomilla — Germogli, rilassanti e buoni per una pancia acida
  • Echinacea — Germogli, immunità
  • Cardo mariano — Germogli, disintossicazione
  • Angelica — Radice, digestivo
  • Catnip — Foglie, calmanti
  • Lampone — Foglia, riproduzione femminile
  • Lavanda — Germogli, calmanti
  • Ortiche — Foglia, disintossicazione
  • Trifoglio rosso — Germogli, disintossicazione e purificazione
  • Dente di leone — Radice, tonico del sangue
  • Linden — Fiori, digestivi e calmanti
  • Citronella: — Gambo, digestivo, calmante

Oltre a queste erbe, alcune utili piante di tisane includono:

  • Calendula
  • Basilico
  • Feverfew
  • Equiseto
  • Issopo
  • Verbena al limone
  • Motherwort
  • Mugwort
  • Skullcap
  • Achillea

Come preparare la tisana

Nell’imparare a preparare la tisana, prima scegli una mattina asciutta per raccogliere le tue tisane. Gli oli essenziali dell’erba del tè hanno la più alta concentrazione prima che il calore del giorno li attiri fuori dalla pianta. Alcune erbe possono essere prodotte direttamente dopo il raccolto e altre potresti voler asciugare.

Per asciugare le piante di tisana, ci sono un paio di metodi diversi, ma la preoccupazione principale è usare un calore uniforme e delicato. Un singolo strato di rametti può essere posizionato su un vassoio di un disidratatore alimentare oppure è possibile utilizzare un forno a microonde rivestito con salviette di carta. Per il microonde, imposta un timer per un minuto o meno e osserva attentamente per evitare di bruciare. Continua a microonde in brevi raffiche, lasciando aperta la porta per far fuoriuscire l’umidità, fino a quando non è asciutta.

È possibile utilizzare anche un forno basso da 100 a 125 gradi F. (da 3 a -52 C.) e , di nuovo, lascia la porta socchiusa e controlla frequentemente. Puoi anche asciugare all’aria le erbe per il tè, avendo cura di proteggerlo dalla polvere inserendo in sacchetti di carta forati prima di appenderli. Evita di asciugare le erbe in uno scantinato o in un’altra area ammuffita poiché potrebbero assorbire odori o ammuffire.

Una volta preparate le piante di tisana come sopra, assicurati di etichettarle. Sia che si conservi in ​​contenitori ermetici o in sacchetti con chiusura a cerniera, le erbe essiccate spesso si assomigliano e devono essere stampate su di esse la varietà e la data e tenute separate dagli altri.

Conservare le erbe essiccate in un luogo fresco e asciutto . Al contrario, puoi anche scegliere di congelare le erbe per il tè in buste con chiusura a zip o in vaschette per cubetti di ghiaccio coperte d’acqua. I cubetti di ghiaccio a base di erbe possono quindi essere estratti e messi in sacchetti del congelatore per la conservazione e sono ottimi per aromatizzare il tè freddo o il punch.

Piante di tisane - Quali piante sono buone per fare il tè

Come preparare le migliori piante per il tè

Quando si utilizza erbe fresche per il tè, usa un rametto (o un cucchiaio) per persona, e lividi strappando o schiacciando per liberare gli oli. La prontezza delle tisane è guidata dal gusto piuttosto che dalla vista in quanto tendono ad avere poco colore e impiegano più tempo a produrre rispetto a un tè tradizionale.

Il tè può essere preparato per infusione o decotto. L’infusione è un processo più delicato di rilascio di oli e funziona bene con erbe fresche o secche. Porta l’acqua fredda all’ebollizione in una pentola smaltata (il metallo può rendere metallico il tè) e aggiungi il tè. Se usi erbe essiccate per il tè, usa 1 cucchiaino per persona e un “extra” per la pentola. Un infusore, una palla a rete, una borsa di mussola o simili possono essere usati per contenere le erbe. Ripida per cinque o 15 minuti, filtrare, riempire una tazza a metà con l’infusione e riempire con acqua bollente.

Quando si usano semi, radici o fianchi, il metodo di decotto è il decotto. Per prima cosa, schiaccia gli ingredienti per liberare gli olii essenziali. Usa 1 cucchiaio per ogni 2 tazze d’acqua. Fai bollire l’acqua, aggiungi gli ingredienti e fai sobbollire per 5-10 minuti. Filtra prima di bere.

Ci sono infinite combinazioni di tisane, quindi sperimenta e goditi l’aroma e i benefici emotivi e per la salute di un orto coltivato a casa.

Video: La salvia: una pianta dalle molteplici proprietà medicinali

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.67 MB