Piante Scabiosa: come far crescere un fiore a forma di puntaspilli

Cerchi una nuova aggiunta al giardino fiorito? Prova scabiosa, noto anche come fiore puntaspilli. Questa pianta di facile manutenzione funziona bene quasi ovunque e puoi trovare suggerimenti per coltivarle in questo articolo.

Piante Scabiosa: come far crescere un fiore a forma di puntaspilli

Cerchi una nuova aggiunta al giardino floreale? Prova scabiosa, noto anche come fiore puntaspilli. Questa pianta di facile manutenzione funziona bene quasi ovunque e i suoi fiori interessanti sono uno spettacolo mozzafiato da vedere. Sono particolarmente attraenti per le farfalle. Questa pianta è adatta per piantagioni di letti e bordi o in contenitori. I lunghi steli e la stagione di fioritura lo rendono ideale anche per il taglio di giardini.

Che cosa sono i fiori di puntaspilli?

Il fiore di puntaspilli fa parte del genere Scabiosa delle piante da fiore. Il suo nome comune deriva dal centro a forma di cuscino del fiore e dagli stami dall’aspetto spillone, che ricordano quello di un puntaspilli. Questo attraente fiore estivo può essere trovato in una varietà di colori tra cui il blu, il viola e il bianco sono i più notevoli. I fiori possono raggiungere fino a un metro o due di altezza sopra il fogliame lussureggiante da grigio a blu-verde. Inoltre, ci sono tipi di scabiosa sia annuali che perenni:

Puntaspilli annuale (Scabiosa atropurpurea) – Questo tipo deve essere ripiantato ogni anno, anche se in alcune aree potrebbe essere ridimensionato. In generale, i fiori del puntaspilli annuale sono leggermente più piccoli rispetto alle loro controparti perenni e possono includere anche una maggiore varietà di colori, che variano in tonalità di marrone scuro, blu lavanda, rosa, rosa e bianco.

Perenne puntaspilli (Scabiosa caucasica) – Le piante di scabiosa perenni si trovano più spesso nei toni del blu o del bianco, anche se sono disponibili anche varietà rosa. I fiori sono anche più grandi, fino a 2 ½ a 3 pollici e normalmente fioriranno dalla tarda primavera / inizio estate fino al primo gelo. A differenza del tipo annuale, il loro fogliame rimane verde tutto l’anno e tornerà ogni anno.

Come coltivare un fiore a forma di puntaspilli

Quindi quali sono le condizioni di crescita per i fiori di scabiosa? Queste piante sono resistenti alle zone di rusticità dell’USDA 3-7 e sono più adatte alle condizioni temperate. A loro non piace essere freddi, né amano le condizioni eccessivamente bagnate. Le piante di Scabiosa non amano anche il clima caldo e umido.

Indipendentemente dal tipo piantato, questi fiori funzionano meglio in pieno sole e richiedono un terreno ben drenante e ricco di sostanze organiche. L’aggiunta di compost, letame ben marcito o muschio di torba contribuirà ad arricchire il terreno.

I fiori di puntaspilli sono normalmente coltivati ​​per seme, sebbene possano essere disponibili anche piante coltivate in contenitore. Possono essere avviati da semi in casa all’inizio della primavera o seminati direttamente in giardino dopo che è passata la minaccia del gelo. I semi germinano entro due settimane e possono essere singolarmente in vaso e trasferiti in giardino entro maggio. Dovrebbero essere distanziati di almeno 10-12 pollici. Le varietà perenni possono anche essere piantate in autunno. Innaffia accuratamente lo scabiosa dopo la semina. Sia i tipi annuali che quelli perenni di solito fioriranno nel loro primo anno.

Piante Scabiosa: come far crescere un fiore a forma di puntaspilli

Come prendersi cura delle piante di Scabiosa

La loro cura generale è minima, ad eccezione dell’irrigazione in condizioni insolitamente secche, come la pioggia è normalmente adeguata per soddisfare le loro esigenze. Innaffia una volta alla settimana in assenza di pioggia e due volte alla settimana in condizioni di siccità.

Con condizioni di crescita e terreno adeguati, i fiori del puntaspilli richiedono un fertilizzante scarso o basso.

Cura le piante a puntaspilli comportano comunque un po ‘di manutenzione. Le deadheading fioriture consumate sono necessarie per mantenere la fioritura delle piante e migliorarne anche l’aspetto. La potatura può essere eseguita anche, soprattutto con piantagioni perenni. I tagli dovrebbero essere fatti appena sopra un’articolazione fogliare, oppure gli steli possono essere ritagliati alle foglie inferiori in autunno.

I tipi perenni possono essere propagati sia attraverso il seme che la divisione. Le piante sovraffollate dovrebbero essere divise ogni 3-4 anni all’inizio della primavera.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.67 MB