Potatura di un pesco: impara come e quando potare indietro i pesco

I pesco devono essere potati ogni anno per promuovere la resa e il vigore generale dell'albero. Qual è il momento migliore per potare un pesco? Il seguente articolo contiene informazioni su come e quando potare un pesco insieme ad altre informazioni utili.

Potatura di un pesco: impara come e quando potare indietro i pesco

I pesco devono essere potati ogni anno per promuovere le rese e il vigore generale dell’albero. Evitare la potatura del pesco non farà alcun favore al giardiniere a lungo termine. Qual è il momento migliore per potare un pesco? Il seguente articolo contiene informazioni su come e quando potare un pesco insieme ad altre informazioni utili sulla potatura di un pesco.

Informazioni sulla potatura del pesco

Le prestazioni dei pesco dipendono dall’annuale potatura combinata con una corretta fertilizzazione, irrigazione e gestione dei parassiti. Lasciati senza potatura, i peschi diventano sensibili ad un aumento delle malattie, a una vita più breve e alla sovrapproduzione, con conseguente minore quantità di frutti.

Ci sono diverse ragioni per potare un pesco. La potatura crea un quadro solido in grado di supportare grandi raccolti. Aiuta anche a bilanciare la produzione di frutta e la crescita vegetativa. La potatura viene utilizzata per controllare l’altezza e la diffusione di un albero, consentendo una raccolta più semplice.

La potatura del pesco viene utilizzata per rimuovere eventuali rami malati o rotti, germogli d’acqua e ventose, nonché per aprire la chioma di l’albero per consentire una migliore penetrazione della luce e dell’aria. Infine, la potatura viene utilizzata per assottigliare il raccolto prima della fioritura, il che riduce la quantità di frutta che deve essere diluita a mano.

qui ha h2skip ->

Quando potare i peschi

Il momento migliore per potare un pesco è all’inizio della primavera prima che la linfa inizi a correre. La potatura all’inizio della primavera ridurrà le possibilità di infestazione da parassiti. La potatura primaverile è anche più facile poiché senza fogliame, la forma dell’albero è più facile da vedere. Evita la potatura in inverno, poiché ciò può ridurre la resistenza al freddo dell’albero.

Potatura di un pesco: impara come e quando potare indietro i pesco

Come potare un pesco

Le pesche danno frutti e fioriscono sul legno del secondo anno, quindi è necessario crescere bene durante la primavera e l’estate per garantire un raccolto abbondante per l’anno successivo. Se gli alberi non vengono potati, la quantità di legno fruttifero viene ridotta ogni anno e i germogli fruttiferi diventano sempre più fuori portata man mano che l’albero cresce.

L’obiettivo durante la potatura dei peschi è rimuovere vecchi, germogli a crescita lenta e senza frutti e lasciano germogli di 1 anno, dai 18 ai 24 pollici con cuscinetti rossi. Circa il 40% dell’albero dovrebbe essere eliminato ogni anno.

Il primo passo è rimuovere tutti i succhiatori di portinnesto, i germogli di appendini e i germogli d’acqua dai tre piedi inferiori dell’albero. Inoltre, rimuovi tutti i germogli grigi e senza frutti ma lascia i germogli rossastri di 1 anno. Elimina qualsiasi ramo morto, malato o danneggiato in altro modo.

Ora fai un passo indietro e dai una buona occhiata all’albero. Considera il risultato finale desiderato. I peschi sono potati in un & ldquo; V & rdquo; o forma di vaso con 3-5 rami principali che formano il vaso. Questi rami principali dovrebbero essere il più uniformemente distanziati e inclinati verso l’alto e verso l’alto con un angolo di 45 gradi. L’obiettivo è quello di lasciare il centro aperto all’aria e alla luce del sole.

Limita l’altezza dell’albero completando tutti i rami ad un’altezza che puoi raggiungere facilmente. Questo ti aiuterà ad accedere all’albero per manutenzione e raccolta.

Seleziona i 3-5 rami principali che desideri conservare e rimuovi eventuali altri rami di grandi dimensioni. Quando scegli quelli che vuoi conservare e rimuovere, considera la rimozione di tutti gli arti che crescono verso l’interno o verso il basso o in orizzontale. Rimuovi eventuali altri germogli o rami delle dimensioni di una matita che crescono verso l’albero o verso l’alto o verso il basso. Taglia i frutti rimanenti, i germogli rossi fino a circa 18-24 pollici in corrispondenza di una gemma rivolta verso l’esterno.

Dovrebbe farlo. Il tuo pesco è ora pronto per offrirti una stagione di torte di pesche e altre prelibatezze.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: