Sintomi della putrefazione del collo della cipolla – Come trattare le cipolle con la putrefazione del collo

La putrefazione del collo della cipolla è una malattia grave che più comunemente colpisce le cipolle dopo che sono state raccolte. La malattia rende le cipolle molli e bagnate dall'acqua. Fai clic su questo articolo per saperne di più sull'identificazione e il trattamento delle cipolle con marciume del collo.

Sintomi della putrefazione del collo della cipolla - Come trattare le cipolle con la putrefazione del collo

Il marciume del collo di cipolla è una malattia grave che colpisce più comunemente le cipolle dopo che sono state raccolte. La malattia rende le cipolle molli e bagnate dall’acqua, causando danni da sole e aprendo anche un percorso per una serie di altre malattie e funghi che entrano e distruggono la cipolla. Continua a leggere per saperne di più sull’identificazione e il trattamento delle cipolle con marciume del collo.

Sintomi di marciume del collo in cipolle

Il marciume del collo di cipolla è una malattia causata da un particolare fungo, Botrytis allii. Questo fungo colpisce allium come aglio, porri, scalogno e cipolle. Spesso non viene identificato fino a dopo il raccolto, quando le cipolle vengono danneggiate durante il trasporto o non sono adeguatamente polimerizzate prima dello stoccaggio.

Innanzitutto, il tessuto attorno al collo della cipolla (la parte superiore, rivolta verso il fogliame) diventa acqua imbevuto e infossato. Il tessuto può diventare giallo e uno stampo grigio si diffonderà negli strati della cipolla stessa. L’area del collo può seccarsi, ma la polpa della cipolla diventerà ammuffita e marcita.

La sclerotia nera (la forma svernante del fungo) si svilupperà intorno al collo. Le ferite causate dalla botrite della cipolla aprono anche il tessuto all’infezione da un numero qualsiasi di altri agenti patogeni.

Sintomi della putrefazione del collo della cipolla - Come trattare le cipolle con la putrefazione del collo

Prevenzione e cura della putrefazione del collo nelle cipolle

Il modo migliore per prevenire la putrefazione dopo il raccolto maneggia delicatamente le cipolle per ridurre al minimo i danni e curarli correttamente.

Lasciare che metà delle foglie diventino marroni prima della raccolta, lasciarle polimerizzare in un luogo asciutto per 6-10 giorni, quindi conservare fino a quando non sono pronte per l’uso in un ambiente secco appena sopra il congelamento.

Nel campo o giardino, pianta solo semi senza malattie. Distanzia le piante a circa un piede di distanza e aspetta tre anni prima di piantare cipolle nello stesso punto. Non applicare fertilizzanti azotati dopo i primi due mesi di crescita.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.39 MB