Taglio degli oleandri – Impara come e quando potare gli oleandri

Gli oleandri possono diventare piuttosto grandi senza tagliare. Mentre la potatura degli arbusti di oleandro non è necessaria per la salute, manterrà ordinato l'arbusto e ne controllerà la crescita. Scopri come e quando potare questi arbusti qui.

Taglio degli oleandri - Impara come e quando potare gli oleandri

Gli oleandri (Nerium oleander) sono bellissimi arbusti montati con fogliame sempreverde lucido simile alla pelle e fioriture brillanti. Le varietà nane raggiungono dai 3 ai 5 piedi alla maturità mentre gli arbusti a grandezza naturale cresceranno fino a 12 piedi di altezza e 12 piedi di larghezza.

La potatura degli arbusti di oleandro non è necessaria per la salute, ma manterrà l’arbusto in ordine e controllerà la crescita. Il tempo di potare gli oleandri e come potare un oleandro per i migliori risultati sono considerazioni importanti ogni volta che diventa necessario il taglio degli oleandri.

Quando potare gli oleandri

Per garantire la vitalità del tuo oleandro, pota il momento opportuno. Poiché hanno un tempo di fioritura molto breve, il momento migliore per tagliare gli oleandri è subito dopo la fioritura. Per le varietà che fioriscono bene in autunno, è indispensabile tagliarle entro metà settembre.

Avere gli strumenti giusti rende più semplice la potatura degli arbusti di oleandro. I potatori manuali e i troncarami sono generalmente sufficienti per tagliare gli oleandri. Assicurati che i tuoi strumenti siano in buone condizioni e affilati. Pulisci tutti i detriti dagli strumenti con uno straccio pulito, immergili in una soluzione di una parte di candeggina e tre parti di acqua per cinque minuti, quindi risciacqua con acqua pulita. Ciò contribuirà a ridurre la diffusione dei patogeni.

Taglio degli oleandri - Impara come e quando potare gli oleandri

Come potare un oleandro

Il taglio dell’oleandro non è difficile ma richiede una certa pianificazione. Fai un passo indietro dal tuo cespuglio e formula un piano di potatura nella tua testa. Prendi nota della forma desiderata che desideri ottenere e fatti un’idea di quanto devi tagliare.

La potatura annuale dei cespugli di oleandri comporta prima l’ispezione degli arti morti o danneggiati. Rimuovi questi arti a terra o nel punto in cui si uniscono a un arto sano. Di norma, non rimuovere più di un terzo dell’intero cespuglio. Taglia i rami appena sopra un nodo foglia. Questo incoraggerà una nuova crescita.

La potatura continua in questo modo incoraggerà il tuo oleandro ad essere folto, piuttosto che alto e slanciato. Ogni due o tre anni puoi potare il tuo oleandro per rinnovarlo. Ciò significa togliere più di un terzo e tagliare l’oleandro in modo aggressivo.

Raccogli e smaltisci tutti i detriti dopo aver finito di potare.

Video: Potatura oleandro: ecco cosa non bisogna fare!

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

cache:yes / mysql:0 / gen:0 / memory:0.67 MB